Easy Kart a Cervia: Mattia Bucci lotta con i migliori

Archiviato il 2° Round del Campionato Easy Kart 2016 svoltosi a Cevia condizionato dal maltempo, 40 i partecipanti nella Cat.60, per il giovane Driver Mattia Bucci 8 anni e 1/2 originario di Catignano portacolori del Team Romagnolo Ten Job.

 

 

 

 

Nella giornata di prove libere di sabato, con pista sciutta, già dalla mattina era in gran forma avvicinandosi turno dopo turno ai migliori, fino ad arrivare a soli 3 decimi dal 1° della Cat. 60 Easy.
Domenica mattina la perturbazione che si aspettava è arrivata puntuale e nel war-map Mattia ha accusato un ritardo superiore alle aspettative forse per un treno di gomme Rain non tanto performante che ha creato insicurezze in lui, infatti nelle prove cronometrate, sempre con gomme rain ma questa volta nuove, non andava oltre il 12° tempo a quasi 2 secondi dal primo. Improvvisamente il tempo è migliorato,e a 5 minuti dalla manche di qualifica la pista si stava asciugando e c’era il dubbio su quali gomme da usare, all’ ultimo momento dietro il consiglio del Team Manager Andrea Giacobbi, si è deciso per le slick, ed è risultata la scelta giusta. Mattia a causa delle disastrose prove cronometrate partiva in settima fila al 14^ posto, ma pronti via e gia dopo il primo giro era gia 7° grazie ad una bella partenza e alla prontezza nell’ evitare un incidente alla 2 curva, nonostante i diversi attacchi è riuscito a mantenere la posizione fino alla bandiera a scacchi.

 

 

 
Nonostante la buona manche di qualifica non è riuscito ad entrare direttamente in Finale A, ed è stato il 1°escluso partendo in Pole nella Finale B, dove ha condotto una gara in testa sin dal primo giro, nonostante la pioggia battente ha guidato in modo pulito ma molto deciso ma senza mai osare mantenendo a debita distanza il secondo che è stato correttissimo per tutta la gara, tagliando il traguardo primo, coronando il sogno della prima vittoria in un Campionato Nazionale.

 

 

 
In Finale A partiva 22°, dopo una strepitosa partenza e grazie a diversi piloti che per via della pista molto scivolosa si sono girati, dopo il 1° giro era già 8°. A metà gara nel tratto guidato per evitare un testacoda si è girato anche lui ed ha perso 4 posizioni ripartendo 12°, poi una condotta non tanto sportiva di un pilota lo buttava fuori al 12° giro perdendo altre 6 posizioni ripartendo 18°, nonostante diversi attacchi negli ultimi giri sotto la bandiera a scacchi ha mantenuto la 18 posizione, che dopo le verifiche sporive è diventato un 17° posto.
Prossimo appuntamento a Lignano il 15 maggio.



In questo articolo: