Pescara, Colli senza frontiere: i vincitori

Pescara. E’ la squadra di Colle Pietra a vincere questa edizione di Colli senza frontiere, la ventesima.

Vent’anni della manifestazione organizzata dall’associazione Castellammare in festa e ispirata ai famosi ‘Giochi senza frontiere’, dove le squadre in gara devono sfidarsi in giochi e prove.

La squadra di Colle Pietra, con una rimonta nelle fasi finali dei giochi, è riuscita a soffiare a Colle Scorrrano la vetta conquistata nelle prime prove.

L’entusiasmo e le capacità dei due capitani, Daniele Frattone e Vanessa Primiterra, coppia nei giochi e nella vita, hanno portato il team azzurro alla quarta vittoria del palio dei colli. Ottimo comunque il piazzamento di Colle Scorrano, che dopo il trionfo del 2016, il primo in venti edizioni, e il secondo posto di quest’anno, a due punti dalla vetta, mostra di avere raggiunto un rendimento solido e costante.

Questa la classifica finale di Colli senza frontiere 2017:

1 Colle Pietra punti 136
2 Colle Scorrano 134
3 Colle Marino 122
4 Colle Innamorati 122 (punti pari, ma il terzo posto va a Marino per i piazzamenti migliori)
5 Colle Madonna 117
6 Colle Caprino 113

Le gare si sono svolte dal 26 al 30 luglio nella piazza principale dei colli, Largo Madonna, negli stabilimenti Orsa Maggiore e Onda Marina, rispettivamente per il torneo di bocce e i giochi in piscina, e nel Bar del Santuario per i tornei di carte.

Quest’anno la manifestazione ha previsto meno giorni di gare, per consentire ad alcuni giocatori delle squadre dei Colli di rappresentare l’Abruzzo alle fasi finali di Italia Gioca, la kermesse nazionale che ha riportato in auge i Giochi senza frontiere. L’edizione 2017, che si svolgerà a Cagliari dal 30 agosto al 2 settembre, sarebbe stata concomitante con il tradizionale appuntamento dei Colli, così si è optato per la modifica dell’appuntamento pescarese.

Purtroppo, proprio a causa del forzato anticipo delle gare, ragioni di studio e lavoro hanno impedito il formarsi delle squadre di Colle Di Mezzo e Colle Cervone, che potranno comunque rifarsi nel 2108. Dopo aver ottenuto risultati lusinghieri nelle precedenti edizioni, e coltivando il sogno di ospitare a Pescara una delle prossime finali nazionali di Italia Gioca, lo staff dell’associazione Castellamare in festa ha raddoppiato gli sforzi per non privare la città di uno degli eventi più coinvolgenti dell’estate.

I tanti giochi in programma hanno coinvolto circa 200 persone, dai 12 anni in su, da un minimo di 25 ad un massimo di 35 per squadra, almeno un terzo differente di genere per ciascuna rappresentativa. Ogni team ha potuto schierare fino ad un massimo di 10 giocatori di altre zone cittadine. Alle tante emozioni regalate dalla storica manifestazione pescarese si è aggiunta quest’anno quella di Zico, un concorrente ‘speciale’ che ha partecipato per la prima volta, sostenuto dai compagni e dal tifo del pubblico.

La festosa cornice dei supporter e degli spettatori, le serate danzanti della scuola di ballo Club Caribe 19.60, il teatro dialettale della compagnia I giovani amici del teatro, il Dj set, il punto ristoro della pizzeria Giampiero al 58/1 e il clima di generale allegria hanno completato la ventesima edizione di Colli senza Frontiere.

La manifestazione è patrocinata da Regione Abruzzo, Provincia e Comune di Pescara; l’associazione Castellamare in festa è affiliata al CSEN, Centro Sportivo Educativo Nazionale.