Easy Kart, il baby abruzzese Mattia Bucci nella top ten alla finale internazionale

Catignano. Con la Finale Internazionale svoltasi nel Kartodromo 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo (PV) si è conclusa la stagione 2017 per il giovane pilota di Catignano, Mattia Bucci.

Tirando le somme è stata una buona stagione, dove Mattia è cresciuto tanto, grazie al prezioso lavoro del Coach Loris Spinelli, avvicinandosi molto alla testa della classifica, con i 2 ottimi 6° posto di Lonato, chiudendo in bellezza con il 10° posto alla Finale Internazionale.
E’ stato un lungo week end molto impegnativo già a partire dal giovedi, visto che Mattia gira sulle piste che ospitano il campionato solo nei weekend di gara, quindi il 1°giorno oltre al pilota che deve riabituarsi a girare sul tracciato bisogna provare tutte le soluzioni telaistiche e motoristiche, ma grazie a tutto lo staff, il motorista Stefano Albanese, all’esperienza di kartista di Loris Spinelli, e al grande impegno che ci ha messo Mattia, a fine giornata eravamo al passo con i primi.

Il venerdi già dalle “Prove Libere Ufficiali” Mattia riusciva a fare un’ ottimo tempo 6P, che poi è riuscito a confermare nelle “Prove Cronometrate Ufficiali” 7P.

Ma il salto di prestazioni è avvenuto con le “Manche di Qualifica”, un bel 6P nella Prima, un bel 8P nella Seconda che poi per una penalità di 3” per aver oltrepassato la linea bianca in fase di partenza lo faceva retrocedere al 10P, ma comunque positiva per aver realizzato il 3° miglior tempo in pista, e poi il capolavoro nella 3a Manche; partiva in 8P, una partenza non felice, come gli accade spesso in questo momento, lo portava a tagliare il traguardo al 1°giro in 10P, poi con una serie di sorpassi mozzafiato, e una serie di miglior giro arrivava al 5P, che poi per un’ altra penalizzazione di 3” per lo stesso motivo della manche precedente, lo faceva retrocedere in 6P.

Per effetto delle penalità, partiva in Finale A dalla 12P in 6F.
Questa volta in Finale una bella partenza, dalla 12P alla prima curva era già in 8P, poi per via di un contatto è andato fuori nell’ erba ed ha perso ben 10P, rientrato in pista e pulito le gomme ha iniziato una rimonta fantastica che lo ha portato a tagliare il traguardo in 10P.

Il Presidente della Promotional Talent, Lorenzo Pedroni ANIMA SPORT MANAGEMENT, Il COACH Loris Spinelli, il Motorista Stefano Albanese e il Resp. di Pista del Team TenJob Andrea Giacobbi sono soddisfatti, entrare nella Top Ten in una Finale Internazionale è un’ ottimo risultato, farlo su una pista non amica ancor di più, che non deve essere un punto di arrivo ma un punto di partenza per la prossima stagione, con la consapevolezza di aver dimostrato di essere cresciuto e poter battersi con i migliori.