74°Trofeo Lido delle Rose, impresa dei baby Sharks: battono l’Eurobasket senza mezzo roster

SAPORI VERI ROSETO – EUROBASKET ROMA 96-92 d.t.s.

ROSETO: Ndzie, Pugliatti 9, Lattin 21, Giordano 18, Visintin 3, Menalo 3, Canka 3, Nikolic 11, Fokou 4, Adeola 3, Ghirlanda n.e, Pierich 21. Coach Germano D’Arcangeli

ROMA: Miles 15, Vigliarisi 6, Fanti 5, Loschi 21, Cicchetti 2, Fattori 17, Chinellato , Sacchettini 2, Taylor 22, Graziani 2. Coach Luciano Nunzi

Note: parziali 21-25; 36-42; 55-64; 85-85; 96-92. Tiri da due Roseto 29/53, Roma 17/34. Tiri da tre 6/20, 11/27. Tiri liberi 29/24, 25/34 Rimbalzi 49 (17+32), 27 (4+23)

 

La Sapori Veri Roseto senza cinque giocatori e con un roster composto prevalentemente da Under 18 batte 96-92 all’overtime l’Eurobasket Roma nella seconda semifinale del 74°Trofeo Lido delle Rose, al termine di una sfida degna di una gara dei play-off.  Peccato solo per la scarsa affluenza del pubblico, che avrebbe avuto modo di assistere ad uno spettacolo divertente e pieno di colpi di scena.

I ragazzi di D’Arcangeli affronteranno domani sera alle 20:30 la Benacquista Latina che ha avuto la meglio per 68-58 sui Lions Bisceglie.

LA CRONACA

Ritmi velocissimi nelle prime battute di gara, con i due quintetti che regalano sprazzi di gioco frizzante ai pochi spettatori accorsi al PalaMaggetti. Roseto avanti 7-5 dopo 3’. Gli Sharks mantengono due lunghezze di vantaggio (11-9) anche a metà frazione, ma qualche secondo più tardi Taylor firma il sorpasso capitolino. L’Eurobasket vola sul 16-23 grazie a due liberi dell’ex Fattori ma nel finale di periodo i padroni di casa assottigliano il divario sul 21-25. Già 11 i punti di Taylor.

Nella seconda frazione i ragazzini di D’Arcangeli cercano di vendere cara la pelle, riuscendo a riportarsi sul -2 grazie al validissimo contributo di Visintin e Giordano. Punteggio sul 30-33 al 15’. Il risultato non cambia per oltre 2’.  Dopo un libero di Canka è Fattori a siglare con una tripla il primo canestro dal campo di una delle due squadre ad oltre 160 secondi da quello precedente. Si va all’intervallo sul 36-42. Loschi top scorer con 12 punti.

Al rientro dagli spogliatoi il vantaggio dell’Eurobasket tocca la doppia cifra, estendendo il divario ad undici lunghezze; Roseto reagisce con Pierich e Lattin ed al 25’ è sul 47-53. Il quintetto di Nunzi approfitta di un piccolo black-out della Sapori Veri per tornare sul +11. Il terzo quarto termina invece sul 55-64.

La Baby Roseto comincia alla grande l’ultimo periodo con quattro punti di Giordano e due di Fokou, tornando sul -3; ci pensa Loschi con una bomba a ristabilire le distanze sul +6.  Gli Sharks non mollano e si portano sul –2 ma arriva un’altra tripla di Loschi allo scoccare del 35’, 65-70; Nikolic non ci sta e ribatte con la stessa pasta. A 3’26” dalla fine la Sapori Veri caccia la freccia, portandosi in vantaggio 73-72 con un 2+1 di Giordano. A bersaglio ancora Nikolic e Giordano: Roseto avanti 77-72 a 2’dal termine, con Pierich che poco più tardi fallisce il siluro del possibile +8. Succede di tutto: Miles riapre la gara con una bomba a 53”dal termine e sbaglia quello della parità quindici secondi più tardi. Gli Sharks hanno più volte l’opportunità di chiudere definitivamente il match senza riuscirci, così Loschi a 9”dalla fine si guadagna un antisportivo che riporta i suoi sul -3, prima di fallire la tripla del pareggio a – 4”: a rimbalzo però i giocatori locali regalano la rimessa agli avversari, che trovano l’85-85 allo scadere con Fattori.

Overtime all’insegna dell’equilibrio con sorpassi e controsorpassi. Mini-allungo Roseto sul +4 con Pierich a 1’17”dalla fine. L’Eurobasket cerca di replicare ma il quintetto di D’Arcangeli questa volta riesce a riportare la vittoria a casa. La gara viene chiusa proprio dal capitano rosetano con un gran canestro a 10”dal termine delle ostilità che vale il definitivo 96-92, perché dall’altra parte Miles fallisce il tiro dalla nuova speranza capitolina.

Domani finale 3°-4°posto alle ore 18:30 fra Eurobasket Roma e Lions Bisceglie, finalissima alle 20:30 fra gli Sharks e la Benacquista Latina.