Accordo Sharks-Stella Azzurra, a Roseto i migliori giovani del vivaio romano

Roseto degli Abruzzi. Nasce una partnership (almeno per ora) biennale fra Roseto Sharks e Stella Azzurra Roma, una delle massime realtà giovanili a livello internazionale (le ultime conferme sono arrivate dalla finale di Eurolega Under 18 disputata nei giorni scorsi e quella del campionato nazionale Under 15 che sarà disputata oggi proprio a Roseto).

La collaborazione appena sancita prevede l’approdo in maglia biancazzurra dei migliori elementi del vivaio romano, che avranno così l’opportunità di misurarsi nel secondo campionato nazionale.

L’ufficializzazione è arrivata stamattina in una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il presidente del sodalizio rosetano Antonio Norante e il dottor Daniele Camponeschi per la società capitolina.

‘Questo scambio ci permetterà di fare un grande salto di qualità per quanto riguarda il settore giovanile’, ha dichiarato Norante, ‘e garantirà a diversi ragazzi della Stella Azzurra di entrare a far parte della nostra società’.

‘E’un grande giorno per noi’, ha invece affermato Camponeschi, ‘abbiamo preferito l’accordo con Roseto a quello con la NBA, che ci aveva scelto come proprio punto di riferimento giovanile in Europa. Riteniamo questa partnership più funzionale all’esigenza dei nostri ragazzi. Porteremo innovazione e tecnologia”.

Camponeschi è infatti il fondatore di Horus Sport, una start-up tecnologica che fornisce alla Stellazzurra Basketball Academy una metodologia di allenamenti all’avanguardia per il miglioramento fisico e tecnico dei giocatori. Strumenti che ora entreranno in possesso anche degli Sharks.

Presente fra gli anche Germano D’Arcangeli, attuale allenatore della Stella Azzurra e plurivincitore di allori a livello giovanile. Potrebbe essere proprio lui il coach del Roseto Sharks 2018-2019.