Basket, Giulianova ospita Valdiceppo per evitare i playout

Giulianova. Dopo l’impresa di domenica scorsa contro Nardò, che è valsa il sorpasso in classifica ai danni dei pugliesi in virtù del vantaggio negli scontri diretti, domenica prossima, nell’ultima giornata di regular season, l’Etomilu Giulianova incontrerà la Sicoma Valdiceppo, avendo tra le mani il match-point salvezza, con la possibilità concreta di confermare per il quinto anno consecutivo la Serie B senza passare dalle forche caudine dei playout e senza dovere aspettare il risultato del Nardò impegnato in quel di Fabriano.

 

La Sicoma Valdiceppo, nonostante il penultimo posto in classifica, non è avversario da prendere alla leggera. Il collettivo guidato da Marco Schiavi (subentrato a Pierotti proprio dopo la gara di andata), a dispetto delle sole 6 vittorie conquistate in stagione, si è infatti sempre giocato a viso aperto le proprie carte contro chiunque: in particolare nelle ultime settimane con il larghissimo successo di Fabriano a cui sono seguite due onorevolissimi KO contro Bisceglie e Senigallia, quest’ultimo maturato dopo un overtime.

A livello di organico i prestigiosi innesti di Mauro Liburdi (10 punti e 5 rimbalzi di media finora) e Davide Marchini (11 con il 37% dall’arco) hanno innalzato il livello di qualità ed esperienza di quella che resta, proprio insieme a Giulianova, la squadra più giovane di questo girone C. La prima punta a livello offensivo rimane Umberto Meschini, quarto miglior realizzatore del girone con quasi 18 punti ed in doppia cifra da sei gare filate, con Mobio, Meccoli Matejka e Panzieri a completare il club di elementi che gravitano attorno alla doppia cifra. Ma le opzioni del tecnico marchigiano non si fermano qui, con i vari Casuscelli, Orlandi, Righetti e Burini che forniscono un apporto concreto rendendo la Sicoma una delle squadre più profonde nella seconda metà di classifica.

L’Etomilu Giulianova si presenta a questa gara con la consapevolezza di aver tra le mani una carta da giocare dal valore inestimabile. Essere tornati padroni del proprio destino è infatti un risultato quasi impensabile fino a qualche settimana fa, sicuramente prima dell’importantissima doppia vittoria su Porto S.Elpidio e Nardò che hanno ridato ossigeno e fiducia ai giallorossi di coach Tisato. I giallorossi sono consci però che per l’obiettivo finale manca ancora uno step, e che la strada che porta alla vittoria è irta di insidie. Coach Davide Tisato, sempre alle prese con l’infermeria piena, ha lavorato duramente in settimana coadiuvato dallo staff tecnico per preparare al meglio una gara dove servirà una prova attenta e concentrata per tutti i 40 minuti di gioco. Non saranno ammessi errori e cali di concentrazione se al suono dell’ultima sirena si vorrà festeggiare davanti al pubblico amico del PalaCastrum un traguardo che avrebbe valenza straordinaria per atleti, staff e società.

“Negli ultimi tempi abbiamo sempre detto che ogni domenica sarebbe stata la ‘partita più importante della stagione’. Ci siamo conquistati di volta in volta la possibilità di avere una ‘partita più importante della stagione’ e questa è l’ennesima” – ha dichiarato coach Tisato – “Sicuramente abbiamo di fronte un avversario di valore ed in una gara secca, così importante, quello che è il passato conta veramente poco. Conterà avere i nervi saldi, essere concentrati in quello che si deve fare e con la massima umiltà continuare a portare avanti quello che abbiamo fatto nelle ultime gare”

Appuntamento con la palla a due, domenica 22 aprile alle ore 18:00 sul parquet del PalaCastrum di Giulianova. Arbitrano i sigg. Francesco Venturini di Lucca e Nicola Fabiani di Livorno.