Basket, le Panthers Roseto ci prendono gusto: altro trionfo all’overtime

Roseto. Come domenica scorsa non sono bastati quaranta minuti per assegnare due punti che le Baia del Re Panthers vanno a prendersi con cuore, grinta e lucidità sul campo dell’Elite Roma:

questa volta di supplementare ne è sufficiente uno, dopo i tre contro Roma XVI, per fissare il 53-60 con cui le ragazze di coach Franco Ghilardi agganciano il gruppo di testa.

Su un campo difficile e contro una delle formazioni più attrezzate del girone, Pallotta e compagne se la giocano a viso apertissimo, pur inseguendo a lungo nel punteggio sono sempre aggrappate: -5 a fine primo quarto, -3 nei due parziali successivi. L’ultimo periodo è quello del sorpasso, ispirato da un’ottima Lucente (12 punti), ma la precisione in lunetta dell’Elite (4/4 nell’ultimo minuto) regala alle romane il 47-47 di fine regolamentari.

Le Pantere però hanno girato l’inerzia in proprio favore, e approcciano l’overtime con la personalità della grande squadra: a chiudere i conti è un canestro da cineteca di Camilla Servadio (top-scorer rosetana con 13 punti), ma quella ottenuta ieri è l’ennesima vittoria di squadra, con otto giocatrici a segno e una difesa che ha ancora una volta egregiamente limitato il potenziale avversario.

Il terzo successo consecutivo proietta le Baia del Re Panthers nel gruppo delle prime assieme a San Raffaele, Stella Azzurra e Aprilia: proprio quest’ultima sarà di scena domenica prossima al PalaMaggetti (si gioca alle 18:30), per un imperdibile big match in cui servirà tutto il calore del pubblico rosetano per spingere ancora più in orbita queste pantere.

ELITE ROMA-BAIA DEL RE PANTHERS ROSETO 53-60 d.t.s. (12-7; 23-20; 34-31; 47-47)

ROSETO: Francesca Lucente 12, Irene De Vettor 8, Francesca Trovarelli 8, Claudia Pallotta 10, Camilla Servadio 13, Francesca Marini, Sara Ambrosio, Alyssa Rospo 4, Azzurra Di Giacopo 3, Giulia Cifeca, Olimpia Ramasco 2, Simona Di Giandomenico. Coach: Franco Ghilardi.