Calcio a 5, la Lisciani Teramo saluta la Coppa Italia: 9-2 per Sambuceto

Si chiude il cammino della Lisciani Teramo nella Coppa Italia di Categoria. La squadra biancorossa cade 9-2 per mano del forte Sambuceto dell’ex Emanuele Ferraioli. Di Marini e Novelli le marcature teramane.

Primi squilli dei biancorossi con un doppio tentativo di Novelli: sul primo tiro, un difensore devia in corner, sul secondo la mira è imprecisa. Dopo 2’, però, ecco il vantaggio teatino con Dell’Oso che calcia dalla media distanza e insacca nell’angolo alto, 1-0. Aiello cerca il bis con un fendente dalla distanza verso il palo opposto che esce di poco. Ancora il numero 8 del Sambuceto protagonista con un tiro violento dalla sinistra che colpisce il palo. Poco dopo, Ferraioli chiede e ottiene il dai e vai con un compagno e, da due passi, sigla il 2-0. Lisciani ferita e Aiello cerca di approfittarne con un destro che chiama Di Baldassarre alla respinta. L’estremo difensore replica anche sul tiro di D’Amico al 13’. Dall’altra parte, Di Ruggiero riceve dopo una punizione di Passamonti, ma trova il muro di un avversario. Si accende Ruscioli che, innescato dallo stesso Di Ruggiero, calcia in diagonale dalla sinistra mancando di poco il bersaglio. Azione di contropiede del Sambuceto al 20’, ma Di Baldassarre abbassa la saracinesca sul tocco ravvicinato di Della Matrice. Buona occasione biancorossa con Di Giandomenico ad ispirare Marco Di Giovanni, che trova la parata di Dell’Oso. Nel giro di 60 secondi, arriva la doppietta di Aiello su due disattenzioni difensive teramane. Immediatamente, però, arriva il centro biancorosso: lancio del portiere per Marini che, dopo aver eluso l’intervento del diretto marcatore, insacca con un grande pallonetto. Altra marcatura teatina: sponda dal limite di D’Orazio, altro preciso tiro di Aiello all’angolino basso e tripletta personale. All’intervallo, è 5-1 per l’Atletico Sambuceto. 

La ripresa si apre con il sesto gol teatino: Ferraioli riceve sulla sinistra e pesca Morelli che, di prima, manda all’incrocio e fredda la Lisciani. Passamonti chiama alla respinta bassa Di Tecco al 4’. Chance in contropiede per l’Atletico Sambuceto con un 3 contro 1 disinnescato da Di Baldassarre, che spazza sul tiro di Della Matrice. Doppia occasione teramana prima con Novelli, impreciso dalla media distanza, poi con Ruscioli fermato solo da un provvidenziale Di Tecco. Capovolgimento di fronte, Onorato calcia dalla sinistra e Di Baldassarre alza in corner. La Lisciani si fa vedere ancora con Di Giandomenico che, dalla media distanza, manca di poco lo specchio. Gara accesissima, D’Orazio e Ferraioli scaldano ancora i guanti del portiere teramano, mentre Ruscioli sfiora l’incrocio con un bel destro da posizione invitante. Il Sambuceto trova il settimo gol e l’ottavo gol con D’Orazio, abile nel colpire da pochi passi su due assist provenienti dalla sinistra. Grande azione teramana per il 2-8: Marini controlla e scarica sulla sinistra per l’accorrente Novelli, che insacca sul palo opposto. Neppure il tempo di mettere la palla al centro che Onorato dalla destra, trova il 9-2. Su un tiro di Marini rimpallato a pochi metri dalla porta, si chiude il match del Palarigopiano. Vittoria dell’Atletico Sambuceto, che interrompe il cammino nella competizione per i ragazzi di mister Di Cesare e del Responsabile Tecnico Di Ruggiero. Tra una settimana, la Lisciani attenderà in casa l’ES Chieti nel primo match di campionato del 2019.

Atletico Sambuceto – Lisciani Teramo 9-2 (5-1 pt)

Atletico Sambuceto: Di Tecco, D’Amico, Onorato, Morelli, Carbonaro, Dell’Oso A., Repetto, Aiello, D’Orazio, Della Matrice, Ferraioli, Dell’Oso D. All. Francesco Patriarca

Lisciani Teramo: Di Baldassarre, Compagnoni, Passamonti, Di Ruggiero, Di Giovanni M., Di Giandomenico, Novelli, Ruscioli, Peca, Marini, Di Francesco, Di Giovanni G. All. Di Cesare

Arbitri: Alessio Casciato (Lanciano) e Massimo Magno (Teramo).

Marcatori: Dell’Oso A., Ferraioli, 3 Aiello, Morelli, 2 D’Orazio, Onorato (S); Marini, Novelli (L)

Ammoniti: Dell’Oso A., Carbonaro (S); Passamonti, Di Giovanni M. (L)

Espulsi: Nessuno



In questo articolo: