Calcio a 5, l’Atletico Silvi batte la Lisciani Teramo (1-4)

Sconfitta interna per la Lisciani Teramo, che lascia i 3 punti all’Atletico Silvi. Finisce 4-1 per i rossoblù di mister Marrone, che consolidano il secondo posto. Tante assenze per i biancorossi, con la nota positiva proveniente dal debuttante Matteo Feliciani, uno dei prodotti delle giovanili teramane.

Primo squillo ospite dopo 50’’, con Di Remigio che se ne va sulla sinistra e scarica rasoterra, Fazzini anticipa Giancaterino sotto porta e mette fuori. La gara si sblocca proprio per merito di capitan Di Remigio, che si inserisce dalla destra e supera, stavolta, il portiere biancorosso. Decisivo, Fazzini, a più riprese sui tiri da fuori di Di Remigio e Amelii. Quando esce dal guscio, la Lisciani sfiora il pari: Marini innesca sulla destra Armando Di Giandomenico il cui diagonale quasi accarezza il palo ed esce. L’Atletico Silvi, al 13’, raddoppia con un’azione tutta di prima e rapidissima, alla fine Planamente piazza il pallone sul secondo palo dove Di Muzio deve solo spingere in rete. Ancora vicino il gol teramano con un destro di Di Francesco respinto da Ambrosini, poi Compagnoni non trova il tap in. Proteste Lisciani per alcune decisioni arbitrali dubbie, mentre serve un altro doppio dintervento di Fazzini per disinnescare un fendente di Planamente e un tocco morbido di bomber Di Muzio. In una azione rocambolesca, dopo un palo, Di Muzio spinge in rete il 3-0 al 24’. Poco dopo, contropiede biancorosso, Di Giandomenico apre per Di Francesco che calcia col mancino, Ambrosini si oppone e si ripete anche su un violento destro di Di Giandomenico pochi secondi più tardi. Nel finale di frazione, Marco Di Giovanni tenta dall’out di destra un violento terra-aria che si spegne di un soffio a lato e il solito Ambrosini disinnesca un contropiede di Di Giandomenico. 3-0 ospite all’intervallo, ma con una Lisciani in crescita negli ultimi minuti.

Dopo appena 5 secondi della ripresa, Amelii se ne va sulla sinistra e cerca il primo palo, Fazzini mura. L’estremo difensore teramano si ripete su un gran mancino dalla distanza di Planamente. Di Giandomenico spinge in avanti la Lisciani con un sinistro che scheggia il palo, mentre gli adriatici calano il poker con un tocco in spaccata da pochi passi del solito Di Muzio. Un super Ambrosini blocca sulla linea un’azione di Marini e Di Giandomenico, poi respinge un rasoterra di Di Giovannie un tentativo dal fondo di Compagnoni. La Lisciani riesce a segnare al 48’ con un violento destro di Di Francesco da posizione defilata, primo gol stagionale per lui. Il numero 18 avrebbe anche la palla della doppietta, ma manda alto dal limite, mentre l’Atletico Silvi si scontra 3 volte consecutive contro un ottimo Fazzini, bravo in fase di chiusura in tutti i modi. Debutta il classe 2001 Feliciani nella Lisciani e il giovane si fa subito vedere innescando ottimamente Di Giandomenico che, dalla destra, trova la parata di Ambrosini. Altra occasione con Marini che manca di un nulla il sette dal limite e, al 25’, sfiora ancora la marcatura con un esterno destro che esce sul fondo. Vicinissimo il quinto gol dei rossoblù quando Di Muzio scavalca Fazzini con un pallonetto, ma sulla linea ci mette il piede Compagnoni che spazza. La gara si chiude con l’ennesimo salvataggio di Fazzini su un doppio tentativo di Planamente e su un tocco ravvicinato di Di Muzio. Decimo ko stagionale per la Lisciani di mister Di Cesare, ferma a 20 punti. Non da buttare, anzi, da apprezzare la prestazione dei teramani, che hanno da recriminare per le molte assenze. Si torna in campo tra una settimana con l’Orione Avezzano.

Lisciani Teramo – Atletico Silvi 1-4 (0-3 pt)

Lisciani Teramo: Fazzini, Compagnoni, Di Giovanni, Di Giandomenico, Ruscioli, Marini, Feliciani, Di Francesco, Peca, Cipollini. All. Di Cesare

Atletico Silvi: D’Orazio, Calista, Lo Giudice, Guglielmi, Amelii, Buccella, Planamente, Giancaterino, Di Muzio, Muffo, Di Remigio, Ambrosini. All. Marrone.

Arbitri: Francesco Sferrella (Pescara), Alberto Onesti (Pescara)

Marcatori: Di Francesco (T) Di Remigio, 3 Di Muzio (S)

Ammoniti:

Espulsi:

Recupero: 0 pt; 1’ st