Gli Sharks si complicano la vita nel finale: tremano ma battono Orzinuovi

*FOTO Daniele Capone

SAPORI VERI ROSETO – AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI 87-82

ROSETO: Mabor n.e, Lattin 14 , Giordano 5, Visintin n.e, Menalo 5, De Fabritiis 20, Canka 7, Nikolic 19, Oliva n.e, Ciribeni, Bayehe, Pierich 17. Coach Germano D’Arcangeli

ORZINUOVI: Smith 9, Bossi 15, Siberna 16, Perin, Parrillo 11, Guerra n.e, Ferraro 5, Galmarini 7, Negri 15, Mekowulu 4. Coach Stefano Salieri

ARBITRI: Cappello, Raimondi, Patti

Note: parziali 17-20; 42-40; 65-58; 87-82. Tiri da due Roseto 16/35, Orzinuovi 18/27. Tiri da tre 13/26, 10/30. Tiri liberi 16/21, 16/24. Rimbalzi 36 (26+10), 33 (25+8)

Vittoria col brivido per la Sapori Veri Roseto, che torna a vincere davanti al proprio pubblico battendo 87-82 l’Agribertocchi Orzinuovi. I bIancazzurri rischiano di dilapidare un vantaggio di 13 lunghezze a due minuti e mezzo dal termine, trovando il successo solo nei secondi finali.

I due quintetti trovano una tripla per parte nei primi 2’ con Nikolic e Smith. Roseto cattura vari rimbalzi in attacco sprecando però varie seconde opportunità al tiro. Mini allungo ospite sul +3. 9-10 il punteggio al 5’. La Sapori Veri rimette la testa avanti un minuto più tardi sul 14-12 ma viene freddata poco dopo da una bomba di Siberna. Orzinuovi conclude la prima frazione avanti 17-20.

Momento no per i padroni di casa a cavallo fra i due periodi, con i ragazzi di Salieri che in apertura di quarto vanno a segno con Siberna, due volte con Bossi ed un’altra con Galmarini. Pierich da tre punti realizza il 20-28 ed  interrompe un parziale di 0-13 in favore degli ospiti. Due triple di De Fabritiis e un 2/2 di Canka dalla lunetta rimettono gli Sharks sul -3 a 4’30” dall’intervallo. Lo scatenato De Fabritiis trova la quarta bomba (terza consecutiva) della sua gara riportando il punteggio in parità. Pierich in penetrazione firma il sorpasso biancazzurro. Ci pensa Negri ad impattare nuovamente e ad interrompere il 13-0 rosetano. +1 Orzinuovi a 2’ dalla fine della frazione. Uno spettacolare schiaccione di Nikolic allo scadere manda le squadre negli spogliatoi sul 42-40.

Lattin croce e delizia in avvio di terzo quarto, con un canestro e due palle perse. Le triple di Parrillo e Negri permettono agli ospiti di rimettere la testa avanti ma Nikolic ribatte anche lui dalla lunga distanza. Botta e risposta Ferraro-Nikolic, Sharks nuovamente in vantaggio. 50-51 invece il punteggio al 25’. L’Agribertocchi martella con buoni risultati da tre punti ma dall’altra parte arriva un “gioco da quattro” di uno scatenato De Fabritiis che sancisce il nuovo sorpasso dei padroni di casa, che allungano sul +4 con Lattin. Orzinuovi ritrova la parità al 28’ ma sette punti in fila permettono ai biancazzurri di chiudere la terza frazione sul 65-58.

Gli ospiti sparano a salve e Roseto scappa sul 73 -58 al 32’ dopo il 3+1 di Pierich. Il redivivo Smith prova a sbloccare l’Agribertocchi dopo quindici punti consecutivi del quintetto locale. Sapori Veri avanti 77-65 al 35’.  I padroni di casa sprecano un paio di opportunità per chiudere definitivamente la pratica ma dall’altra parte gli ospiti continuano a litigare con i ferri del canestro avversario. I ragazzi di Salieri si riaffacciano timidamente sul -10 ma la tripla di Giordano a 2’30”dalla fine delle ostilità somiglia tanto ad un definitivo game-over. Invece le cose vanno diversamente perché Orzinuovi si riporta sull’82-77 a 52”dal termine. Nikolic è preciso dalla lunetta ma dal versante opposto del campo Parrillo colpisce dalla lunga distanza. Pierich commette infrazione di passi, Orzinuovi fallisce una possibilità per assottigliare ancor di più il divario ma non la seconda con Negri che pesta la linea ma regala l’84-82 a 20”dalla fine. Fallo immediato su Pierich che fa 2/2 dalla lunetta, mentre Parrillo non trova la bomba del -1. Nikolic mette un solo tiro libero sull’azione seguente ma è sufficiente per regalare la vittoria agli Sharks per 87-82.