Il Giro lascia l’Abruzzo, Ewan beffa Viviani sul traguardo di Pesaro: bene Ciccone

L’australiano Caleb Ewan trionfa nell’ottava tappa del Giro d’Italia, partita stamani da Tortoreto Lido e conclusasi dopo 239 km (tappa più lunga dell’edizione 2019) a Pesaro. Il velocista della Lotto-Soudal ha avuto la meglio sul campione d’Italia Elia Viviani e il tedesco Ackermann.

Gli appassionati abruzzesi, dopo avergli riservato una grande accoglienza in queste due giornate “nella sua terra”, hanno sognato per qualche minuto davanti a teleschermi assieme a Giulio Ciccone, che ha attaccato sull’ultimo Gpm di giornata a Gabicce Monte assieme ad altri due corridori,  venendo raggiunti a poco più di 6 chilometri dalla conclusione.

Nessuna variazione nelle prime posizioni della classifica, con Valerio Conti che vestirà la Maglia Rosa anche nella tappa di domani, la cronometro che porterà i ciclisti da Riccione a San Marino.