L’arbitro Antonio Di Martino di Giulianova torna in Serie A: arbitrerà Frosinone-Chievo

Antonio Di Martino, giovane arbitro di Giulianova, della sezione di Teramo, torna ad arbitrare una partita di Serie A.

Dopo l’esordio di un paio di anni fa in A per fischiare la gara Bologna-Pescara, sabato prossimo dirigerà Frosinone-Chievo (ore 18), due squadre già retrocesse. Una gara dunque tranquilla ma che consentirà a Di Martino di farsi le ossa in vista della prossima stagione calcistica. Perché il prossimo anno, in Serie A, di partite ne arbitrerà molte di più. Da tre stagioni arbitra gare importanti in Serie B.

45 gli incontri diretti con un ottimo rendimento che ha consentito quindi ai vertici dei fischietti italiani di dargli l’opportunità di dirigere ancora una volta una gara della massima competizione calcistica. Quest’anno tra le altre cose è stato spesso indicato come quarto uomo in diverse partite di Serie A. Viene considerata una promessa tra gli arbitri italiani.

Ha 31 anni, ragazzo umile, preparato culturalmente e anche molto attento anche alla preparazione fisica. Per stare dietro ai calciatori moderni bisogna infatti essere preparati. C’è chi è convinto che lo vedremo tra non molto anche sui campi internazionali. Sabato sarà dunque a Frosinone e domenica con la sua famiglia, nel ristorante di pesce gestito dal padre Luciano e dal fratello Loris.

Non è candidato, non è iscritto ad alcun partito, non è inserito in nessuna lista elettorale. In molti in questi giorni gli anni chiesto se si fosse candidato in vista delle elezioni amministrative in città. Ma si è trattata di una semplice omonimia.