Lo sloveno Roglic vince la 54esima Tirreno-Adriatico, Yates beffato per 31 centesimi

Finale al cardiopalma per la 54esima Tirreno-Adriatico, conclusasi come di consueto con la cronometro di San Benedetto del Tronto. Lo sloveno Primoz Roglic si è aggiudicato la vittoria nella Corsa ciclistica dei Due Mari sopravanzando nell’ultima tappa per soli 31 centesimi il britannico Adam Yates, che alla vigilia partiva con 25 secondi da amministrare.

Il vincitore della Tirreno-Adriatico, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “È incredibile, una vittoria di pochissimo. Mi sentivo bene mentre pedalavo, sopratutto nella seconda parte. Prima della partenza ero abbastanza fiducioso, sono felicissimo che sia finita così”.

Il podio è stato invece completato dal danese Jacob Fuglsang, compagno di squadra nelle fila dell’Astana di Dario Cataldo, unico abruzzese al via della corsa.

Il belga Victor Campenaerts (Lotto Soudal) si è invece aggiudicato il successo parziale, concludendo i 10 km del percorso in 11:23, facendo tre secondi meglio del sorprendente italiana Alberto Bettiol e quattro dell’olandese Van Emden.