L’oriunda abruzzese Marta Bastianelli trionfa al Giro delle Fiandre

Ennesima grande impresa per la ciclista abruzzese d’adozione Marta Bastianelli, che ieri pomeriggio ha trionfato nel Giro delle Fiandre femminile. E’la seconda azzurra nella storia a conquistare la mitica corsa belga, organizzata per le donne soltanto a partire dal 2004.

Campionessa europea in carica e iridata (a soli vent’anni) nell’ormai lontano 2007, Marta Bastianelli ha sconfitto in una ristretta volata a tre, in quella che viene considerata la “classica monumento universitaria del ciclismo”, la fuoriclasse olandese Annemiek Van Vleuten e la danese Cecilie Ludwing.

Originaria di Lariano (provincia di Roma), Marta Bastianelli vive da anni a Guardia Vomano di Notaresco, avendo sposato l’ex professionista Roberto De Patre, da cui ha avuto la figlia Clarissa.

Dopo il trionfo al Mondiale di Stoccarda, la campionessa laziale-abruzzese ha vissuto nel corso della sua carriera una fase buia durata parecchie stagioni. Diventata mamma nel 2014, è via via tornata competitiva, riconquistando successi con una certa regolarità due anni più tardi. La stagione scorsa è stata quella della definitiva consacrazione, con la vittoria del titolo continentale e della Gand-Wevelgem, altra classica belga fra le più importanti del panorama ciclistico internazionale.