Magic allo sprint finale, conta solo vincere

Chieti. Messa da parte, almeno momentaneamente, l’ambizione di scalare la vetta della classifica, la Magic torna a calcare sentieri meno ascosi ma non privi di trappole e insidie. Domenica, infatti, è attesa al Pala Santa Filomena la franchigia della Sambenedettese, carica di gloria, per aver messo sotto Fossombrone nell’ultimo turno, e in piena corsa per blindare una delle otto piazze playoff. All’andata fu una sorta di passerella trionfale per i neroverdi, che passeggiarono soprattutto grazie alla vena di uno scatenato Mennilli, autore di una straordinaria prestazione balistica oltre la linea dei tre punti.

Da allora, però, tanta acqua è passata sotto i ponti e la squadra marchigiana, guidata da coach Aniello, ha operato un profondo quanto produttivo restyling, che le ha permesso di rimontare posizioni su posizioni sino ad issarsi in sesta piazza. Sono approdati, infatti, sulla riviera delle palme tre acquisti di calibro, quali il combo Di Eusanio, ex Magic proveniente da Teramo, il lungo italo-bosniaco, classe ’96, Adem Catakovic, reduce da Valsesia, e l’esterno, americano di Germania, Kenneth Fluellen, venuto a rimpiazzare Connor Murtagh sin dai lontani ghiacci d’Islanda. “San Benedetto è una squadra profondamente diversa rispetto all’andata – dichiara coach Castorina a tale riguardo – avendo rinunciato a Murtagh e inserito ben tre giocatori nel proprio roster. Questi acquisti oggi le permettono di essere una squadra molto profonda, consentendole di difendere in maniera più intensa per tutto l’arco della gara. In attacco hanno nel tiro da tre punti e nella capacità e nella voglia di giocare di squadra le loro armi migliori. Attenzione perché solo limitando i loro punti di forza, facendo una partita “tosta”, con le facce giuste in difesa, e riacquistando quell’intensità e quella fluidità del nostro attacco, non brillantissimo nelle ultime due gare, potremo pensare di vincere una partita, fondamentale per restare nei “quartieri” alti della classifica. Aggiungo solo che questa sarà la penultima partita in casa della stagione regolare, per cui mi attendo di vedere un palazzetto “sold out”, perché mai come adesso abbiamo bisogno di tutto il calore del nostro tifo”.

Raccogliamo e facciamo nostro l’appello di coach Castorina, È questo, di sicuro, il momento più delicato della stagione e avere dalla propria parte il muro di folla del tifo neroverde potrebbe rappresentare quella rigenerativa pozione d’entusiasmo utile a rimarginare d’incanto le ancor fresche ferite di Fossombrone e Lanciano. Appuntamento, quindi, alle ore 18.30 di domenica 17 marzo, quando i signori Francesco Mattioli di Potenza Picena e Manuel Vescovi di Ancona daranno avvio alla gara.

Chiudiamo con una nota triste, unendoci al dolore della signora Antonella Ponente, attiva e storica dirigente della Magic Chieti e moglie del Presidente Enzo Milillo, affranta dalla scomparsa, avvenuta in settimana, della sua cara mamma. A lei e alla sua famiglia, a nome di tutti i giocatori, tecnici e dirigenti della compagine neroverde, porgiamo le nostre più sentite condoglianze.