Atletica, impresa del giuliese Federico Capriotti ai campionati regionali di prove multiple

Giuliese, anno 2004, capelli biondi e sguardo glaciale da guerriero soprannominato per queste caratteristiche il Vichingo, in questa particolare gara non poteva fare di meglio.

Nonostante fosse sotto antibiotico per una mini frattura ad un dito, spinto dall’entusiasmo della sua allenatrice Barbara Di Pancrazio e supportato da un ottimo gioco di squadra Federico ha dimostrato sin da subito la sua grinta disputando le varie prove ( per i non addetti ai lavori la gara di prove multiple si compone di sei gare 100 metri ad ostacoli, salto in lungo ed in alto lancio del giavellotto e del disco ed i 1000 metri da disputare in due giorni ) con determinazione che al termine ha fatto la differenza.

La sua tenacia ha stupito tutti ribaltando i vari pronostici che lo avrebbero certamente visto primeggiare nei salti ma nessuno immaginava che riuscisse ad esprimersi al massimo anche nei lanci e nel mezzofondo gara quest’ultima che ha fatto la differenza.

Federico era già salito sul podio (3° classificato) delle prove multiple ma nella categoria ragazzi dove le gare sono quattro e non ci sono gare tecniche come il lancio del giavellotto e del disco.

Questa affermazione certamente varia un po’ lo scenario del prosieguo dell’attività per Federico e la sua allenatrice, visto che ora ha due opzioni per partecipare ai campionati italiani di categoria dove il nostro atleta certamente cercherà di ben figurare onorando nel migliore dei modi la nostra regione, la città di Giulianova e la nostra società.