Basket, al via il campionato della Teramo a Spicchi

Il campionato 2019/20 della Teramo a Spicchi parte sabato 5 ottobre al Palasport dell’Acquaviva contro il Nuovo Basket Aquilano. La TaSp è poi chiamata a una doppia trasferta, la prima al PalaSabetta di Termoli contro l’Air Basket (13/10/19) e la seconda a Torre de Passeri contro la Torre Spes (20/10/19). Sabato 26 ottobre si torna all’Acquaviva per la sfida contro l’Antoniana Pescara, e così via tutte le altre gare.

Questi incontri sono quindi ufficiali, dato che la Fip ha reso noto sabato scorso il calendario della Serie C Silver. Calendario e formula. Undici le squadre partecipanti per una regular season composta da 20 giornate con due turni di riposo. La fase ad orologio sarà composto da 4 gare. Poi, spazio ai playoff ai quali accedono le prime 8 squadre. La vincente dei play off è promossa in C Gold mentre le ultime due formazioni disputeranno i play out per decretare la retrocessione in Serie D.

Alla luce di queste novità commenta coach Simone Stirpe: “Dobbiamo iniziare ad accelerare perché è uscito il calendario e tra una 20ina di giorni si inizia. Quest’anno non ci saranno partite semplici dato il campionato anomalo che ci aspetta. Sono arrivate tante squadre nuove rispetto alla passata stagione, formazioni ambiziose che un paio di mesi fa era difficile ipotizzare di trovare in C Silver. E mi riferisco a Pescara Basket, Pescara 1976, Pallacanestro Farnese, Silvi Basket e alla nuova società di Termoli. Affronteremo un campionato di altissimo livello, paragonabile a un altro girone di Gold. L’esordio in casa contro L’Aquila rappresenta subito una partita da vincere, a maggior ragione perché esordiremo davanti al nostro pubblico”.

Sullo stato di forma della TaSp precisa inoltre l’allenatore teramano: “Abbiamo ancora tre settimane di pre-season da sfruttare anche se l’intesa fra i ragazzi sta crescendo di amichevole in amichevole. Sabato scorso contro la Sambenedettese Basket (gara persa in trasferta 66-60. ndi) abbiamo avuto di fronte una squadra di C Gold e abbiamo tenuto loro testa. Dal match sono arrivate diverse indicazioni. La squadra sta crescendo e soprattutto in attacco sta facendo vedere delle buone cose. Anche la condizione atletica migliora e aumenta di conseguenza la tenuta in campo. Sotto il nostro canestro dobbiamo migliorare soprattutto come difesa di squadra e come collaborazione ma è pur vero che fino ad ora abbiamo lavorato più sul piano fisico che su quello tecnico. Dobbiamo quindi sfruttare al meglio il tempo che ci divide dall’esordio in campionato”.



In questo articolo: