Basket, altra conferma per la Teramo a Spicchi: resta Piccinini

Si completa il quintetto della Teramo a Spicchi con il ritorno di uno dei centri più determinanti delle ultime stagioni in Serie C Silver. La TaSp conferma infatti Renato Piccinini e mantiene in organico un altro dei protagonisti dell’ultima esaltante stagione. Il lungo biancorosso andrà così a completare uno starting five di grandissima qualità che già dispone degli esterni Sacripante e Wu e delle ali Gallerini e Ferraro: “Ormai la Tasp rappresenta per me una seconda famiglia – commenta Piccinini dopo la conferma –, fatta di rapporti che vanno anche al di fuori delle 4 mura del palazzetto. Oltre al legame affettivo c’è anche il fatto che la Teramo a Spicchi è una società seria, che costruisce sempre squadre competitive. Per questo sono più che felice di essere qui per il quarto anno consecutivo e cercherò, come sempre, di mettermi a disposizione della squadra e del coach per farmi trovare pronto in qualsiasi momento”.

Il centro della TaSp sa bene che dopo la finale promozione conquistata lo scorso anno giocherà in una squadra con grandi aspettative: “In questi 3 anni – prosegue il lungo di coach Stirpe – ci siamo sempre migliorati, fino ad arrivare all’ultimo splendido campionato. Peccato per la finale persa, anche se bisogna dire che ce la siamo giocata fino alla fine, perdendo 2 delle 3 partite di soli 2 punti. Un pizzico di fortuna una volta tanto ci avrebbe aiutato parecchio. Ma ora guardiamo avanti. L’obiettivo generale è quello di fare un campionato di vertice, come quello dell’anno scorso, anche se quest’anno il livello delle squadre si è alzato abbastanza e non sarà facile ripetersi”.

Salgono le difficoltà ma la competizione sembra stimolare Piccinini: “C’è tanto entusiasmo attorno a noi e per questo giocheremo per vincere, per far divertire i tifosi e per avvicinare più pubblico possibile. Come dicevo poco fa, il livello del campionato si è alzato, e mentre l’anno scorso c’era Vasto che sulla carta era un gradino sopra le altre, quest’anno si prospetta un campionato più bilanciato. Mosciano sta allestendo una squadra competitiva, Torre de Passeri ha confermato gran parte dell’organico e preso un lungo straniero, idem L’Aquila. E’ tornata Silvi che è un’ottima realtà, mentre Termoli farà come ogni anno una buona squadra, giusto per citarne alcune. Per non dimenticare le squadre del girone Marche-Umbria che si stanno rinforzando tutte. Insomma, non sarà per niente facile ma noi sicuramente faremo del nostro meglio per batterle tutte!”



In questo articolo: