Basket, doppia trasferta per il Giulianova in Emilia-Romagna

Giulianova. Doppio viaggio in terra emiliano-romagnola per la Globo Giulianova che è chiamata consecutivamente a due trasferte impegnative: la prima sul campo della Rinascita Basket Rimini, la seconda sette giorni dopo sul campo della Pallacanestro Piacentina.

I ragazzi di coach Ciocca, reduci dalla bellissima vittoria casalinga di 7 giorni fa contro Civitanova, vogliono fortemente confermarsi e puntellare una classifica che si sta facendo interessante, l’impegno però non è dei più semplici. La formazione riminese nonostante sia una matricola è una formazione da prendere con le pinze. Rimini, piazza storica del basket Nazionale, dopo la vittoria nel campionato di C Gold ha allestito un roster di tutto rispetto tanto da posizionarsi in piena zona play-off con otto punti all’attivo, due punti sopra la Globo Giulianova, e con un ruolino di marcia, recupero di campionato contro Teramo incluso, che vede tre sconfitte nelle ultime cinque gare.

Agli ordini del navigato coach Bernardi è stato allestito un roster molto giovane con un paio di veterani di lusso a dare esperienza e qualità. Le chiavi della squadra sono affidate a Eugenio Rivali, playmaker ex Ravenna e Montegranaro, a cui viene garantito ampio minutaggio ripagato da cifre consistenti (7 punti, 4 rimbalzi e 3,3 assist). Niccolò Moffa, uno dei riminesi della squadra, occupa lo spot di guardia producendo 7 punti di media gara. I due Bedetti, Luca e Francesco, si spartiscono il ruoli di ala piccola e ala forte, portando alla causa oltre 28 punti in coppia. La ciliegina sulla torta risponde al nome di Tommaso Rinaldi, che dopo tanti anni in serie A2, è venuto a Rimini a portare in dote centimetri e punti. Dalla panchina minuti importanti per il play Luca Pesaresi e per l’ala Giorgio Broglia.

Si diceva della bella vittoria di sette giorni fa della Globo contro Civitanova. Una vittoria che ha cancellato gli ultimi passi falsi dei giallorossi, che hanno disputato una gara veramente di alto livello, confermando la solita concretezza difensiva e mostrando una buonissima fase offensiva. Giulianova è conscia che il doppio impegno in trasferta potrà erodere energie mentali e fisiche ma d’altro canto è consapevole che una vittoria potrebbe allontanare i giallorossi dalla zona playout e lanciarsi verso le zone nobili della classifica.

“Affrontiamo due trasferte non facili su dei campi caldi. Per noi è stimolante giocare in un palazzetto storico come il Flaminio e con tante persone a vedere la partita”- ha dichiarato il capitano giallorosso Roberto Villani -“Rimini ha mantenuto l’ossatura della squadra che ha vinto la C Gold, con tanti giocatori di Rimini che ovviamente sentono il senso di appartenenza alla maglia e soprattutto inserendo giocatori importanti come Rinaldi. E’ una squadra che gioca molto in transizione in campo aperto e quello sarà un aspetto che dovremo limitare… non sarà facile perchè hanno giocatori che sanno gestire i ritmi molto bene, però è anche un banco di prova dopo la vittoria contro Civitanova per vedere di sfatare un pochino il tabù trasferta”

Appuntamento con la palla a due, domenica 10 novembre alle ore 18:00, sul parquet del PalaSport Flaminio di Rimini; arbitrano i sigg. Gianluca Cassiano e Leonardo Marcelli di Roma