Basket, l’Adriatica Press Teramo cede a Rimini al Palaskà (70-84)

La fotografia perfetta per sintetizzare il match perso dall’Adriatica Press Teramo contro la corazzata Rimini (70-84), nel recupero della seconda giornata di andata del Girone C di Serie B, si concretizza a pochi minuti dal termine del terzo quarto: i biancorossi completano un tanto agognato aggancio ai romagnoli sul 58 pari, due tiri liberi per Di Bonaventura (autore di una prestazione complessiva più che positiva) che però fa zero su due, Rimini in un batter d’occhio realizza un break di 5-0 che psicologicamente inciderà in maniera pesante nella quarta frazione. Il bello (e il brutto per chi lo subisce) della pallacanestro si concretizza proprio in questo frangente: dal potenziale vantaggio di due punti, con conseguente inerzia a proprio favore, il Teramo non riesce a mettere il naso avanti, tornando invece subito sotto nel punteggio.

La partita contro Rimini è stata quasi la fotocopia della partita contro Senigallia, con l’Adriatica Press che ha giocato praticamente ad armi pari per tre quarti abbondanti di gioco salvo poi cedere proprio nella quarta frazione.

Va fatto comunque un plauso ai ragazzi di coach Cilio che, come sempre, hanno dato il massimo sul parquet, lottando su ogni pallone anche quando la partita era di fatto segnata nell’ultimo quarto. Da segnalare le prestazioni di Lestini (27 punti per lui di cui 11 nella prima frazione) e Di Bonaventura (18 punti e 6 rimbalzi). 

Per Rimini sugli scudi il trio Bedetti Luca, Bedetti Francesco e Rinaldi capace di fatturare 58 punti sugli 84 complessivi di squadra.

Adesso il Teramo avrà un’altra partita tra le mura amica del Palaskà contro i cugini del Chieti in quello che si preannuncia un derby avvincente e combattuto.

ADRIATICA PRESS TERAMO – RIMINI 70-84

(23-27, 23-23, 15-17, 9-17)

Adriatica Press Teramo: Banach 4, Montanari 7, Cucchiaro, Nolli 2, Lestini 27, Massotti ne, Melchiorri 7, Del Sole 2, Matic, Forte 3, Di Bonaventura 18. Coach: Manuel Cilio

Rimini: Bianchi 5, Pesaresi 2, Moffa, Ramilli ne, Rivali 12, Bedetti L. 16, Bedetti F. 22, Rinaldi 20, Broglia, Ambrosin. Coach: Massimo Bernardi  



In questo articolo: