Basket, Pescara sbanca Torre de’ Passeri

Pescara Basket piazza un’altra convincente vittoria esterna e sbanca Torre de’ Passeri con il punteggio di 72-57.

Pescara approccia bene al match, limita subito le iniziative dei locali e si muove bene nella metà campo offensiva (3-11 dopo cinque minuti). Il pick’n’roll tra Kuntic e Capitanelli è una garanzia e i biancazzurri giocano subito una bella pallacanestro corale, pur dovendo limitare l’impiego di Fornara, a riposo in panchina per smaltire qualche acciacco: entrerà, comunque, già nelle rotazioni del primo quarto. Nonostante il dominio ospite, i locali restano coraggiosamente in partita e si riportano pure a meno 7,rubando una bella palla negli ultimi secondi del tempino, per il 12-19 che chiude la prima frazione.

Pescara continua a lavorare benissimo in difesa e soffoca le iniziative degli avversari, che fanno fatica a prendere ritmo davanti all’intensità dei biancazzurri. Coach Fabbri va in rotazione presto e concede tanti minuti ai suoi giovani, che rispondono positivamente e tengono alto il ritmo del match, impedendo ai pericolosi esterni ospiti di accendersi. In attacco la Pescara Basket commette qualche errorino di mira, ma conta poco: dopo venti minuti di gioco, Pescara è sul +13 (26-39).

Gli adriatici si spingono anche sul +17 nel corso del terzo quarto, trascinati da Capitanelli, prima della bella reazione d’orgoglio dei locali, che rintuzzano lo svantaggio con i canestri di Febo e Lobera (39-52). Coach Fabbri prosegue con le sue ampie rotazioni in cui trova spazio anche il giovanissimo Pucci come playmaker. Pescara controlla e chiude il terzo quarto 42-55.

Torre de’ Passeri non molla e ci crede ancora. Inizia al meglio l’ultimo quarto e rintuzza ancora lo svantaggio, riportandolo sotto la doppia cifra. Coach Fabbri ferma il gioco per riportare al massimo l’intensità dei suoi e il suo intervento, come spesso succede, rimette a posto le cose. Pescara ritrova la sua straordinaria difesa, stoppa qualsiasi cosa arrivi vicino a canestro con le braccia di Adonide e Capitanelli che cancellano ogni traiettoria avversaria. Big Cap domina anche in attacco, a suon di triple, e la partita va in archivio sul 72-57. Pescara Basket è prontissima per il big match di domenica, che giocherà davanti al suo pubblico.

Torre Spes – Pescara Basket 57-72 (12-19; 26-39; 42-55)


Torre Spes: Di Flavio 10, Leonzio 9, Febo 13, Lobera 8, Bertona 10, Comignani 5, Di Rocco, Stiepanovic 2, Cicchini ne, Pagliaroli ne, Mariani ne. All. Patricelli;
Pescara Basket: Nardi 5, Fornara 12, Najafi ne, Kuntic 15, Di Giorgio ne, Capitanelli 23, Adonide 8, Pucci, Facciolá ne, Fasciocco 4, Policari 1, Cocco 4. Coach Fabbri.