Basket: Pescara-Termoli 88-64

Successo roboante per la Pescara Basket: 88-64 contro l’ottima Air Basket Termoli.

Primo quarto scoppiettante, a ricordare che il campionato di serie C non è affatto facile. Pescara deve fare i conti con i problemi di falli di Fornara e con la buona vena degli ospiti. La palla entra nella retina con regolarità da parte di entrambe le squadre e la partita scorre via in equilibrio. La bomba in torsione di Capitanelli dall’angolo, sulla sirena, sigla il vantaggio locale alla fine del primo quarto (27-24). Nove punti in avvio per un chirurgico Kuntic.
Nel secondo tempino laPescara Basket gioca bene, eppure non riesce a scappare via: qualche errore di troppo nella conclusione e anche tanto merito degli ospiti. Positiva la regia di Nardi e ottima la resa dei tre lunghi contemporaneamente in campo (CapAdonide Fasciocco), ma la palla ora fatica a finire dentro la retina. Nei ranghi molisani, bell’impatto del lunghissimo Gueye. Nella seconda metà del quarto, Pescara monetizza la supremazia e ora accelera, trascinata da Capitanelli, dominante in attacco e in difesa (47-37). Ora la difesa pescarese é intensissima e Termoli sfora spesso il limite dei 24 secondi e ritrova la via del canestro solo per un fiscalissimo fallo a rimbalzo offensivo fischiato contro Adonide, a due secondi dalla sirena, per il 47-39 che chiude i primi venti minuti di gioco.
Torna sul parquet Fornara. Polveri bagnate in casa pescarese nell’avvio del terzo quarto e Termoli agguanta il pareggio con sette punti di fila di Marinaro (48-48) e poi trova addirittura il vantaggio, sempre con i canestri del numero zero ospite. In sei minuti, un solo canestro dal campo per i locali, con un tap in di Nardi. Le troppe iniziative personali e qualche ferro un po’ sfortunato demoralizzano Pescara, ma non coach Fabbri e nemmeno Fasciocco, chiamato a uscire dalla panchina, che subito mette una bomba pesantissima. La zona pescarese funziona alla perfezione e l’asse NardiFasciocco riporta avanti Pescara (61-56).
Dopo una gara difficile, Fornara risponde alla grande e il suo penetra e scarica e il suo attacco al ferro spaccano il match. Il canestro di tabella di Nardi manda i suoi sul +12. Canestrissimo di Big Cap, che esce a rifiatare dopo i crampi, sul 72-59, a sei minuti dal termine. Pescara ora contesta ogni tiro e in contropiede letteralmente dilaga; Adonide stoppa gli avversari, vola in contropiede e pianta nel canestro il lob di un ottimo Pucci (80-61), chiamato sul parquet dal coach addirittura per Kuntic: grande fiducia nei giovani! Minuti anche per Di GiorgioDi GiovanniBass Facciolá mentre Adonide è praticamente ovunque e sbarra la strada a tutti. Finisce 88-64 e Pescara festeggia.

Pescara Basket – Air Basket Termoli 88-64 (27-24; 47-39; 61-56)

Pescara Basket: Nardi 12, Fornara 12, Masciopinto 2, Kuntic 13, Di Giovanni, Capitanelli 17, Adonide 11, Pucci, Facciolá 2, Fasciocco 14, Traorè 2, Di Giorgio. Coach Fabbri.
Air Basket Termoli:  Marinaro 18, Noel 12, Sabetta 1, Talia, Porfidia 8, Magdolen 4, Suriano 4, Severo, Rocco, Gueye 11, Ponsanesi 5, Palumbo. Coach Corbo.