Basket, Tasp all’esame Torre Spes

Domani (ore 18) la Teramo a Spicchi affronta in trasferta il Torre Spes dell’ex Ernani Comignani per provare a mettersi subito alle spalle la battuta d’arresto patita a Termoli nell’ultimo turno di campionato.

I biancorossi si sono preparati in settimana con voglia e determinazione e dalle parole del capitano della TaSp, Pierluigi Wu, traspare tutta la voglia di riprendere subito a fare punti in classifica: “Ci attende una partita tosta perché Torre de’ Passeri si è rinforzata rispetto alla passata stagione. Ha fatto ottimi acquisti sul mercato diventando squadra più lunga e fisica. Nel roster ci sono infatti diversi giocatori sopra i due metri. Inoltre sono in fiducia dopo aver vinto l’ultima gara a L’Aquila e per questo motivo dobbiamo affrontare il match nel migliore dei modi, facendoci trovare pronti a contenere sia i loro tiratori da tre punti che i loro interni”.

C’è consapevolezza nelle dichiarazioni del numero 9 della Teramo a Spicchi.

Una presa di coscienza che deriva anche dall’aver tastato con mano la difficoltà del campionato già nelle prime due uscite: “Purtroppo abbiamo subito uno stop nell’ultima giornata – commenta ancora Wu -, su un campo caldo come quello di Termoli. Quest’anno il livello del campionato si è alzato nettamente, ci sono molte squadre forti, e fra queste inserisco di sicuro l’Air Basket, che ha centimetri e fisico in quantità. Domenica scorsa contro di loro non siamo stati bravi a giocare con continuità sui nostri punti di forza. Ci è mancata lucidità nei momenti chiave, cosa che invece contro L’Aquila all’esordio ci era riuscita meglio. Inoltre sono stati concessi troppi rimbalzi offensivi e troppi secondi tiri. Abbiamo quindi lavorato in questi giorni sulla capacità di prendere scelte giuste e sul perfezionamento dei meccanismi difensivi. Su questi aspetti tattici dovremo sicuramente migliorare a partire dalla sfida contro Torre de’ Passeri”.



In questo articolo: