Basket, triste chiusura per la Teramo a Spicchi sconfitta dal Termoli 71-78

Per la prima volta in questa stagione perde l’imbattibilità casalinga la Teramo a Spicchi, cosa che non accadeva dallo scorso 25 maggio.

La TaSp viene sconfitta 71-78 dall’Air Basket Termoli chiudendo così nel peggiore dei modi il 2019: “Purtroppo – commenta coach Simone Stirpe – è arrivata la prima sconfitta casalinga della stagione, al termine di una partita nata male, con i 27 punti subiti nel primo quarto e lo svantaggio in doppia cifra maturato già nella prima parte di gara. Faccio i complimenti a Termoli che ha tirato con percentuali altissime, punendo sistematicamente i nostri cambi di difesa. Noi siamo stati bravi a reagire, difendendo duro e a salendo d’intensità con la 1 3 1. Mossa che ha favorito il break concretizzato con 2 bombe consecutive di Ferraro. Poi nel finale punto a punto loro sono stati bravi a trovare dei canestri importanti, su tutti la bomba di Porfidia del +3. Al contrario, noi abbiamo sbagliato tutto, perdendo palloni sanguinosi e non segnando più”.

Le riflessioni dell’allenatore biancorosso vanno poi oltre la mera prestazione dei suoi atleti: “Purtroppo – chiude coach Stirpe – abbiamo dei problemi sul perimetro, specie dalla lunga distanza, una caratteristica che in tutti gli anni precedenti abbiamo sempre avuto. Quindi registriamo un’altra sconfitta, dove di buono prendiamo le ottime prestazioni dei lunghi, il miglior Ferraro della stagione, i contributi in area di Piccinini e Roscioli. Sappiamo infine che stiamo raccogliendo meno del nostro valore, che abbiamo dei problemi e come sempre accade in questi casi ribadisco che il primo responsabile sono sempre io. Ora non resta che sfruttare al meglio il tempo a disposizione per lavorare e sistemare alcune cose”.

Teramo a Spicchi: Scarnecchia 6, Pira 8, Wu (c) 9, Piccinini 12, Petrucci 2, Massotti 4, Ragonici ne, Sacripante 5, Lanzillotto ne, Roscioli 2, Ferraro 23. All. Simone Stirpe, Ass. all. Nastasia Di Carlo

Air Basket Termoli: Marinaro 10, Noel 15, Sabetta (c), Talia ne, Porfidia 14, Magdolen, Gueye 11, Suriano 20, Rocco 4, Pasquale ne, Ponsanesi 4. All. Carlo Corbo.

Parziali: 16-27, 32-40, 55-59, 71-78



In questo articolo: