Supercoppa LNP, Roseto cede nel finale a Caserta

JUVE CASERTA – SAPORI VERI ROSETO 72-66 (17-24, 16-15, 26-16,
13-11 )

Caserta: Mastroianni n.e. , Stanic 4 , Bianchi , Valentini 1 ,
Carlson 19 , Hassan 15 , D’Aiello n.e. , Giuri 16 , Paci 2 ,
Vigliotti n.e. , Cusin 11 , Turel 4. All. Gentile

Roseto: Lattin 18 , Mabor 3 , Mouaha 6 , De Fabritiis 4 , Kekovic
n.e. , Canka 6 , Nikolic 13 , Menalo , Bayehe n.e. ,
Ghirlanda n.e. , Ciribeni 5 , Pierich 11. All. D’Arcangeli

NOTE: Tiri da 2: Caserta 9/21 ; Roseto 23/41
Tiri da 3: Caserta 12/26 ; Roseto
4/20
Tiri Liberi: Caserta 18/30 ; Roseto
8/11
Rimbalzi: Caserta 36 ( 8 offensivi ) ; Roseto 36 (9 offensivi )

Assist: Caserta 12 ; Roseto 6

USCITI PER 5 FALLI: nessuno

La Juve Caserta si aggiudica la prima gara del girone arancione di Supercoppa LNP ( nell’altro match vittoria di Montegranaro su San Severo) contro gli Sharks con il punteggio di 72-66.

Gli “squali” lottano per tutto il match, salvo abdicare nelle battute finali, dopo aver condotto
addirittura per gran parte del match, arrivando anche sul + 14 sul 18-32
a metà secondo quarto.

Ottima la prova del pacchetto esterni campano (privo di Swann ) con Hassan, Carlson e Giuri tutti in doppia cifra,
solida quella dell’ex nazionale Cusin. Coach D’Arcangeli, invece, ha
dovuto fare a meno di Oliva, Giordano e Bayehe, quest’ultimo in panchina
solo per onor di firma: ottima la gara di Lattin, 18 e 18 rimbalzi per
il centro americano, 13 per Nikolic , 11 per Pierich.

Roseto che comunque non sfigura affatto contro una delle possibili
outsider del campionato , in un campo tra l’altro molto caldo: il
momento migliore a cavallo tra fine primo quarto e primi sei minuti del
secondo, quando gli squali piazzano un break firmato Pierich, Lattin e
Nikolic;

Caserta tenta di rientrare ma le spallate rosetane sono
importanti e con Mouaha e Mabor resiste, prima dei due canestri di fila
di Hassan e Carlson prima dell’intervallo. Ad inizio terzo periodo gli
Sharks cominciano ad avere problemi di falli e i padroni di casa prima
rimontano e successivamente sorpassano grazie a due triple in fila di
Marco Giuri.

I biancazzurri tentano il tutto per tutto negli ultimi
dieci minuti: Lattin è indemoniato sotto le plance, Canka riporta gli
Sharks sul meno 1, ma ancora Carlson e Hassan ristabiliscono le
distanze, con i campani più lucidi, e nei minuti conclusivi gestiscono
il margine di vantaggio fino alla fine.

Prossimo appuntamento previsto per Mercoledì 11 Settembre alle ore 20:30, con i biancazzurri che ospiteranno Montegranaro nella seconda giornata di Supercoppa.