Calcio a 5, il Minerva vince il derby con l’Invicta

Bucchianico. Al Palazzetto dello Sport di Bucchianico sabato è andato in scena il derby fra A.S.D. Invicta e Minerva: hanno avuto la meglio gli ospiti con un punteggio roboante (6-0) che penalizza fin troppo la squadra di casa che ha messo in campo tanto cuore, ma non è bastato al cospetto di una compagine decisamente rafforzata dall’arrivo nel mercato di dicembre dei fratelli Cornacchia. Peccato per i ragazzi di Mister Zuccarini che dovranno ora cercare i punti salvezza nei restanti match che, a questo punto della stagione, diventeranno tutti come delle vere e proprie finali.

CRONACA DEL MATCH:
L’Invicta si schiera all’inizio con Merra, D’Onofrio Camillo, Giannini, Colalongo e Palestini. Il Minerva risponde con L. Cornacchia, Ciccotosto, Guida, F. Cornacchia, Di Nardo. La cronaca si apre dopo pochi secondi con il tiro a lato di Di Nardo. Al 2′ ottima intuizione di Palestini che vede l’inserimento di C. D’Onofrio, ma quest’ultimo non arriva per un soffio sull’invitante pallone. Al 3′ il Minerva passa in vantaggio: su uno schema da calcio d’angolo è L. Cornacchia, lasciato troppo solo, a mettere il pallone nell’angolino con un preciso diagonale. Il Minerva insiste e Ciccotosto chiama ad un impegnativo intervento Merra che devia la sfera in angolo al 3′. L. Cornacchia chiude bene sul tentativo di Giannini al 7′. Ancora Giannini mette a lato da buona posizione all’11′. Due minuti dopo L. Cornacchia prova a fare il bis, ma la sua conclusione finisce fuori. Passano pochi secondi ed è Vitucci ad andarsene in azione solitaria, ma la sua gran botta finisce alta. Ancora lui impegna severamente L. Cornacchia al quarto d’ora. Il raddoppio del Minerva arriva al 18′ a seguito di un’ottima azione corale che libera a centro area Guida che mette dentro con un tiro imparabile. Al 22′ arriva l’ammonizione per C. D’Onofrio. Al 24′ Palestini chiama L. Cornacchia al grande intervento in tuffo per evitare il peggio per i suoi. Quattro minuti più tardi è un imprendibile Giannini, il migliore dei suoi, a tirare centralmente fra le braccia di L. Cornacchia. Al 29′ solo un miracolo di Merra sul gran tiro di Di Nardo evita il tris del Minerva. Sul finale di tempo il capitano di casa Colalongo impegna L. Cornacchia: è l’ultima occasione della prima frazione di gioco che si conclude sul 2-0 per gli ospiti.

La ripresa si apre con un nuovo tentativo di Colalongo che viene fermato da L. Cornacchia. Al 3′ occasionissima per l’Invicta di accorciare le distanze: Palestini serve Colalongo, ma sul diagonale di quest’ultimo Giannini arriva in ritardo di un soffio. Al 5′ è ancora una volta Merra a rubare la scena con una prodigiosa parata sul tiro ravvicinato di Guida. Un minuto dopo però il portiere dell’Invicta non può far nulla quando Di Nardo si gira bene e mette dentro per il 3-0 parziale. Al 10′ Colalongo vede L. Cornacchia fuori dai pali e ci prova dalla sua metà campo, ma il tiro finisce fuori dallo specchio. Al 14′ episodio da rivedere: L. Cornacchia esce a valanga su Colalongo, l’arbitro assegna la punizione, ma non ammonisce il portiere. Sul calcio da fermo non accade poi nulla. Un minuto dopo lo stesso L. Cornacchia rimedia il cartellino giallo. Al 17′ viene ammonito anche Colalongo per fallo su Ciccotosto. L’esecuzione del calcio piazzato da parte di Di Nardo è perfetta, palla che tocca l’incrocio ed entra: è il gol del 4-0. Il Minerva trova la quinta rete al 19′ su schema d’angolo con Di Lorenzo e poi anche la sesta al 24′ ancora con Ciccotosto che mette dentro da due passi dopo il preciso appoggio di Di Lorenzo. A questo punto del match avvicendamento fra i pali del Minerva: entra Marroncelli al posto di L. Cornacchia. Al 26′ F. Cornacchia inventa un pallone che scavalca tutta la difesa dell’Invicta, ma Luciani non si fa trovare pronto alla finalizzazione. Proprio il neo entrato portiere devia sopra la traversa l’insidiosa punizione di Vitucci al 27′. Ancora lui è protagonista un minuto dopo quando neutralizza la girata di Palestini. L’ultima occasione del match è appannaggio degli ospiti, ma Merra è bravissimo a negare la gioia del gol a Ciccotosto. Finisce così 6-0 per il Minerva, un risultato oltremodo severo per l’Invicta per quanto visto in campo.

Le impressioni post partita di Mister Gabriele Zuccarini: “Avevo chiesto determinate cose ai miei giocatori e le hanno messe in pratica sul campo: ho visto infatti una buona prestazione da parte loro, peccato per il risultato sicuramente fin troppo severo. Abbiamo giocato un buon match, in particolare nella prima frazione di gioco, poi nella seconda c’è stato il calo e loro ne hanno approfittato. Il Minerva si è rafforzato con l’arrivo dei fratelli Cornacchia: il loro apporto in questa partita è stato fondamentale per il successo finale. Ora ci aspettano due partite importantissime che per noi saranno come vere e proprie finali. Siamo sereni e consapevoli di poter conquistare la salvezza, ovviamente speriamo di farlo subito in questa prima fase di stagione senza doverlo fare cioè nella seconda, ma se così non fosse rimarremo comunque tranquilli e ce l’andremo a prendere lo stesso perché credo molto in questo gruppo e penso che ce la faremo alla fine. Abbiamo lasciato finora per strada qualche punto, ma ora non è più il momento di pensarci e bisogna solo guardare oltre e mantenere la giusta concentrazione per le prossime due partite”.



In questo articolo: