Teramo Calcio, comincia l’avventura di Vivarini: “Obiettivi? Bel gioco e vittorie”

vivarinicampitelliTeramo. Doveva essere il giorno dell’allenatore…invece è stato uno show del presidente. Giacca a quadri multicolore, pantaloni grigio panna, il vulcanico patron biancorosso Campitelli è riuscito a rubare la scena – e i riflettori – persino nel giorno della presentazione ufficiale del neo-tecnico del Diavolo Vincenzo Vivarini,

con quest’ultimo che si è appena limitato a spiegare i motivi della sua scelta e a dare alcune indicazioni sul Teramo che verrà: “Sono qui perché questa piazza ha grandi tradizioni e grandi obiettivi. Non ho dato dritte di mercato, ma ho specificato soltanto le caratteristiche principali che i miei giocatori devono avere: corsa, spirito di sacrificio, grinta. Da un punto di vista tattico prediligo il 4-2-3-1…più dei numeri, però, conta l’atteggiamento con il quale la squadra va in campo: proprio per questo amo il possesso palla e la capacità di sviluppare un gioco offensivo”. Il resto fa parte del one-man-show targato Campitelli: si comincia con una battuta scherzosa sugli obiettivi della prossima stagione (“Vogliamo fare bene? Diciamo tutta la verità: io ho chiesto il primo posto, al massimo il secondo”), poi lo humour si concentra sulla rosa che verrà allestita (“Il tecnico cerca dei giocatori da 8 in pagella, io li voglio da 10: prima dovremo metterci d’accordo…poi, negli ultimi giorni di mercato, compreremo qualcuno”) e, infine, la chiusura in bellezza, con il brindisi per un ripescaggio difficile ma tutt’altro che impossibile (“Tra Serie B e Prima Divisione ci sono quattro squadre in difficoltà, mentre nella griglia delle aventi diritto ci precede soltanto la Carrarese di Buffon. Siamo pronti per ogni evenienza”). Insomma, anche questa volta il buon Luciano è stato mattatore della giornata!

NEWS DI MERCATO. Secondo indiscrezioni di mercato il Teramo sarebbe sulle tracce di quattro giocatori: piacciono l’attaccante ex Foligno Antonio Gaeta (1984), il portiere Salvatore Falso (1994) e i centrocampisti Luca Lulli (1991) e Luca Berardocco (1991), tutti di proprietà del Pescara. Nel frattempo è ufficiale il divorzio con Michele Valentini: il giocatore cesenate, 61 presenze e 9 gol nelle ultime due stagioni in casacca biancorossa, ha rescisso il contratto e si è accasato all’Alessandria.

 

Francesco Graduato