Serie C, il Teramo passa a Bergamo contro l’Albinoleffe ma si fa male Gomis (1-2)

Una vittoria che fa compiere al Teramo un bel balzo in avanti in ottica salvezza. I biancorossi passano a Bergamo contro l’Albinoleffe, mettono lo scontro diretto a favore e, soprattutto, vedono adesso il playout a cinque punti di distanza (1-2).

La squadra di Maurizi va prima sotto, quando Cori va a battere un calcio di rigore dopo l’aggancio in area di Polak su Kouko. Gomis però neutralizza l’attaccante dal dischetto, ma nulla può sulla ribattuta di Gelli che porta avanti i padroni di casa.

Il Teramo trova il pareggio alla prima vera azione di un primo tempo complessivamente brutto: Celli crossa dalla sinistra verso il centro dopo una bella apertura di De Grazia e trova di petto Infantino che sigla l’-1-1.

Nella ripresa l’Albinoleffe colpisce ben tre traverse con Mondonico, Kouko e Giorgione e con Gomis che ferma un altro paio di tentativi dei padroni di casa. Il Teramo passa nel finale, quando Genevier, cadendo in area, tocca Ventola. Il direttore di gara assegna il calcio di rigore per il Teramo, che Infantino non sbaglia (settimo gol).

L’Albinoleffe poi parte all’assalto e nell’ultimo tentativo, Gomis cade male in area ed è costretto ad uscire in barella per un grave problema al ginocchio sinistro (distacco tendine rotuleo e stagione finita). In porta va Proietti, ma l’Albinoleffe non ne approfitta ed il Teramo può festeggiare un successo fondamentale in ottica salvezza.

 

ALBINOLEFFE – TERAMO 1-2

Albinoleffe: Cortinovis; Mondonico (40’st Sabotic), Gavazzi, Riva; Gonzi, Sbaffo, Genevier, Romizi (10’st Romizzi), Gelli (26’st Ruffini); Kouko (26’st Razzitti), Cori. A disp.: Athanasiou, Coser, Gusu, Stefanelli, Nichetti, Sibilli. All.: Marcolini. 

Teramo: Gomis; Polak, Caidi, Fiordaliso; Ventola, Spighi (33’st Persia), Proietti, Spinozzi (5’st Sparacello), Celli; De Grazia (17’st Armeno); Infantino. A disp.: Lewandowski, Celentano, Giorgi, Zecca, Cappa, Barbuti, Piacentini. All.: Maurizi.

Arbitro: Di Cairano di Ariano Irpino.

Reti: 40’pt Gelli; 45’pt e 43’st rig. Infantino. 

Note: ammoniti Celli, Mondonico; recupero 4’ nel st.



In questo articolo: