Coppa Italia Serie C, il Teramo batte il Gubbio e passa il turno (2-1)

Il Teramo batte il Gubbio 2-1 al Barbetti ed accede alla fase ad eliminazione diretta di Coppa Italia.

Un successo che permette ai biancorossi di prendersi il primo posto del girone G, occupato a pari merito prima di questa sera proprio con gli eugubini, passando dunque al turno successivo.

E’ un Teramo che colpisce in contropiede nel primo tempo: i padroni di casa tengono il possesso palla, ma al 13′ Mungo punge con un bel pallonetto dopo un dialogo nello stretto con Cianci e porta avanti i biancorossi. Il Diavolo potrebbe raddoppiare al 20′, ancora su ripartenza, ma Cianci non trova lo specchio della porta. Un minuto più tardi però, Tomei pesca Minelli che scappa ancora dalla retroguardia di casa e firma il raddoppio ed il suo secondo gol stagionale.

Nella ripresa il Gubbio ci prova subito con De Silvestro a riaprire la contesa (ma trova Tomei), con Cesaretti che accorcia al 9′ dagli sviluppi di un’azione dalla destra. Gli eugubini ci provano ma soltanto con qualche sporadica azione personale. E’ ancora De Silvestro al 37′ a sfiorare il gol con un diagonale che termina a lato di poco. Nel finale forcing della squadra di Guidi con ultima occasione da calcio di punizione: De Silvestro però manda alto.

Dopo il triplice fischio si accende una mini rissa, con Piacentini che viene espulso dal direttore di gara.

TERAMO – GUBBIO 2 – 1

Teramo: Tomei; Cancellotti, Cristini, Piacentini, Tentardini (12’st Di Matteo); Santoro, Arrigoni, Lasik (12’st Ilari); Mungo (24’st Viero); Cianci (12’st Infantino), Minelli (36’st Birligea). A disp.: Lewandowski, Bregasi, Persia, Cappa. All.: Tedino.
Gubbio: Zanellati; Lakti, Konatè, Bacchetti, Zanoni (34’st Filippini); Malaccari, El Hilali (43’st Ricci), Sbaffo; De Silvestro, Cesaretti (24’st Battista), Meli (1’st Tavernelli). A disp.: Ravaglia, Di Cato, Maini, Fondacci. All.: Guidi.
Arbitro: Zamagni di Cesena.
Reti: 13’pt Mungo; 21’pt Minelli; 9’st Cesaretti.
Note: ammoniti Cianci, Infantino, Minelli, Mungo, Viero, Ilari, Lakti, Sbaffo; espulso Piacentini a gara terminata; recuperi 1’ e 6’.