Esa Italia Chieti, Gialloreto: ‘Concentrati per il derby contro Giulianova!’

Chieti. L’Esa Italia Chieti, archiviata la preseason con l’ultima amichevole contro Teramo, si prepara all’avvio del campionato che, domenica 29 settembre, la vedrà impegnata in trasferta, al PalaCastrum, contro Giulianova Basket 85. Un derby, come accade spesso, è una gara molto fisica ed ha una storia a sé, dove i valori tecnici si azzerano quasi totalmente. Per questo motivo i teatini sanno di dover approcciare alla gara nel migliore dei modi, al fine di espugnare l’impianto e trovare il primo successo stagionale. In questo senso si ricorda che la società ospitante ha messo a disposizione della tifoseria biancorossa 200 biglietti (costo: 10 euro) per consentirle una nutrita presenza (i biglietti saranno acquistabili da oggi fino a domenica presso la Tabaccheria Candeloro, in via Giuseppe Verdi 45).Capitan Fabrizio Gialloreto, a poco meno di una settimana dalla prima palla a due stagionale, ha voluto tracciare un bilancio della preparazione estiva e tenere alta la concentrazione sulla sfida proprio contro i giuliesi.

Capitan Gialloreto, Come valuti, nel complesso, la preseason dell’Esa Italia Chieti?

“Come giusto che sia, nel corso della preseason abbiamo avuto modo di conoscersi e di integrare, nel miglior modo possibile, i nuovi innesti. Abbiamo lavorato bene per iniziare a costruire qualcosa d’importante. Posso dire che la maggiore esperienza del nostro roster ci ha permesso di allenarci bene e di programmare la nostra preparazione in vista dell’esordio di domenica”.

Il girone c sarà un girone di ferro nel quale ogni partita avrà una storia a sé…

“Si tratta di un girone senza dubbio competitivo, con un alto tasso tecnico e fisico. Molte squadre hanno inserito giocatori di spessore che sicuramente faranno sentire la loro presenza. Se vogliamo solo considerare l’approdo in Serie B di giocatori ancora dominanti in A2 come Amoroso a Civitanova Marche o Rossi a Cento, solo per citarne alcuni, vuol dire che il livello medio è molto più alto rispetto agli anni passati. Poi, come abbiamo già ricordato in estate, la nuova disposizione geografica del nostro girone ci vede impegnati contro società e piazze importanti!”

Comunque il roster assemblato in estate dalla società biancorossa non ha nulla da invidiare alle avversarie, potendo considerarsi completo in ogni reparto e dotato del giusto mix di esperienza e atletismo. Vero?

“Infatti c’è da dire che anche noi abbiamo inserito giocatori importanti per questa categoria, che vanno ad aggiungersi ad un nucleo già consolidato dallo scorso anno. Per di più la società si è mossa bene sul mercato prendendo degli under validi che stanno lavorando con il giusto approccio per affrontare questo campionato”.

I giuliesi, anche quest’anno, hanno assemblato un gruppo molto giovane ma capace di creare non poche difficoltà agli avversari. Quanto conta e quanto potrebbe incidere fare l’esordio stagionale in un derby?

“Giulianova come ogni anno si fa trovare sempre pronta agli inizi di campionato, per cui non sarà una partita semplice perché mette tanta intensità nel proprio modo di giocare. Noi, tuttavia, ci siamo preparati e continueremo a farlo nel corso della settimana per arrivare pronti e concentrati alla palla a due. Sarà fondamentale dare il massimo per portare a Chieti i primi due punti!”

Le due società hanno trovato l’accordo per permettere ai tifosi teatini di accorrere numerosi al Palacastrum, dando sicuramente una bella immagine di sportività e collaborazione…

“Il nostro pubblico non è secondo a nessuno. Lo scorso anno a Giulianova ricordo una bella cornice teatina che ci ha sostenuti in una partita non facile per tutti i quaranta minuti. Sono sicuro che quest’anno saranno altrettanto fedeli e calorosi”.