Finali regionali del CSI, tutte le squadre vincitrici FOTO

New Team Villa Fiore nel calcio a 7, Nonsolovolley Giulianova nella pallavolo mista e Teramo Volley nella pallavolo categoria ragazzi mista: sono queste le 3 squadre incoronate campioni al termine delle finali regionali del CSI Abruzzo. Le gare sono state ospitate presso l’Oratorio Don Bosco e gli impianti di Centi Colella, a L’Aquila, città scelta nell’ambito delle iniziative studiate dall’ente arancio-blu per commemorare il decennale del sisma del 2009 e rientranti nel progetto “React1on AQ”. Per quanto riguarda l’aspetto agonistico, nella disciplina del calcio a 7 il titolo in palio è andato al New Team Villa Fiore C7, che in finale ha battuto l’Alluminio Val Vibrata con il punteggio finale di 5-3 (migliori marcatori Alessandro Manucci e Luca Pasqualini, entrambi autori di una doppietta).

Al terzo posto invece si è piazzata l’ASD C8 Petacciato, che nella semifinale a eliminazione diretta aveva perso 6-3 proprio con l’Alluminio Val Vibrata. Nella pallavolo mista il primo posto è andato appannaggio del Nonsolovolley Giulianova. I rivieraschi hanno battuto il Real Volley Sant’Onofrio con un secco 3-0 (25-20, 25-21, 25-20). Sul gradino più basso del podio si è invece piazzata la Virtus Volley Paglieta, che nella gara inaugurale era stata sconfitta proprio per mano del Sant’Onofrio 0-2 (19-25, 18-25). Per quanto riguarda la pallavolo, è stato assegnato anche il tricolore regionale nella categoria ragazzi mista: a vincere è stato il Teramo Volley che nel derby tutto aprutino ha liquidato la Fortitudo Teramo Volley per 3-1 (25-19, 25-21, 20-25, 28-26). In virtù dei risultati appena enunciati, New Team Villa Fiore e Nonsolovolley Giulianova approdano alla fase itinerante dei campionati nazionali (la prima giocherà il 16 giugno a San Benedetto del Tronto, la seconda il giorno prima a Pineto: la sfidante sarà in entrambi i casi la rappresentante proveniente dalle Marche) mentre la Teramo Volley ha staccato il pass per le finali nazionali di categoria in programma a Cesenatico. Tutte le gare sono state disputate in un clima di amicizia e rispetto. Alla fase itinerante ci saranno anche le teramane Miller Voltarrosto (calcio: 22 giugno a Roma contro la rappresentante laziale) e Eye of Tiger (basket: il 16 giugno a Pineto contro il team marchigiano), l’aquilana Jurassic Girl (volley femminile: il 16 giugno a Monte San Giusto contro la squadra marchigiana) e la teatina Oratorio CSI San Valentino di Gessopalena (calcio a 5: il 15 giugno a San Benedetto del Tronto contro le Marche): i team appena enunciati avevano trionfato nella fase provinciale nelle rispettive discipline di riferimento.

Dopo la fine dei match in calendario, hanno avuto luogo le premiazioni: il presidente del CSI regionale Angelo De Marcellis e quello del comitato aquilano Enrico Melonio hanno consegnato le coppe in palio e augurato buona fortuna alle squadre vincenti per gli impegni sportivi che a breve dovranno affrontare.

La giornata ha vissuto un momento dall’alto valore simbolico: la sfilata delle squadre partecipanti lungo le vie del centro storico aquilano, sfilata culminata con l’esibizione del Gruppo Sbandieratori Città di L’Aquila: “Al termine di queste finali portiamo a casa le immagini del nostro capoluogo di regione animato dai 150 atleti e accompagnatori del CSI, lo spettacolo degli sbandieratori così solenne e ricco di storia, l’impegno dello staff e quello degli arbitri, le squadre campioni regionali che ci rappresenteranno alle fasi nazionali, ma anche quelle venute da più lontano, gli amici di Paglieta i ragazzi molisani di Petacciato. Queste emozioni e questi ricordi resteranno per sempre nella storia della nostra associazione in questa regione”, il commento a consuntivo della manifestazione espresso dal presidente regionale arancio-blu Angelo De Marcellis.



In questo articolo: