Il Chieti Calcio Femminile perde il derby con le Free Girls

Pineto. Secondo derby consecutivo fatale per il Chieti Calcio Femminile: a Pineto le neroverdi escono sconfitte per 2-1 contro le Free Girls. La partita è stata in mano alla padroni di casa per buona parte dei novanta minuti: non si è visto infatti il solito Chieti tutto grinta e cuore, solo nell’ultima parte di gara c’è stata la reazione delle ragazze di mister Lello Di Camillo che però è giunta troppo tardiva e dunque i tre punti sono andati meritatamente alle padrone di casa. Assente Giulia Di Camillo per squalifica, torna dal primo minuto Fischer.

Le Free Girls si spingono in attacco sin dai primi minuti e al 5′ trovano il vantaggio: un cross dalla fascia di Tontodonati scavalca tutta la difesa neroverde, il pallone arriva sui piedi di Giuliani che, lasciata solissima in area, batte imparabilmente Falcocchia. Il Chieti prova a reagire e al 13′ Vukcevic su punizione sfiora il palo. Al 32′ Di Sebastiano impegna Nardulli con un’insidiosa parabola direttamente da calcio d’angolo. Un minuto dopo è Falcocchia a compiere la parata più difficile della sua partita quando si oppone ad un’indiavolata Tontodonati che se n’era andata in velocità. Il raddoppio è però nell’aria ed arriva al 35′ con un gran tiro dalla distanza di Pasciullo che batte un’incolpevole Falcocchia. Il Chieti è stordito dal doppio vantaggio delle avversarie, ma sul finale di tempo sfiora più volte di accorciare le distanze. Al 40′ Vukcevic di testa manda a lato su angolo di Fischer. Due minuti più tardi, ancora su angolo di Fischer, Tontodonati sfiora la clamorosa autorete indirizzando di testa il pallone verso la sua porta, ma Nardulli con un gran colpo di reni toglie le castagne dal fuoco salvandosi d’istinto. Al 45′ Scioli mette al centro per Vukcevic che da buona posizione mette fuori. Nel primo minuto di recupero ancora Scioli se ne va in velocità, ma viene fermata da Nardulli in disperata uscita. Si va dunque al riposo con le padrone di casa in vantaggio per 2-0.

Mister Di Camillo cambia subito e manda in campo Gangemi per Di Sebastiano al rientro dagli spogliatoi. Al 5′ un tiro da fuori di Vukcevic finisce alto sulla traversa. Al quarto d’ora azione personale di Marroni che poi è però conclude alto. Al 17′ Fischer viene anticipata dall’uscita di Nardulli. Quattro minuti dopo è ancora Fischer a tirare fra le braccia di Nardulli. Al 28′ Falcocchia blocca il tiro di Tontodonati. Al 40′ le Free Girls hanno la grandissima occasione per segnare la terza rete, ma la sprecano con Marroni che riceve un pallone filtrante in area, ma spedisce incredibilmente fuori da ottima posizione. Al 43′ Vukcevic colpisce una clamorosa traversa su calcio di punizione. Nel secondo minuto di recupero il Chieti accorcia le distanze: Fischer viene atterrata probabilmente dentro l’area, le neroverdi chiedono il rigore, ma l’arbitro invece assegna il calcio di punizione dal limite. Sul pallone va Vukcevic, il suo tiro si infrange sulla barriera, ma la sfera torna fra suoi piedi e riesce a mettere dentro la rete del 2-1. Non c’è però più tempo per recuperare: finisce dunque 2-1 per le Free Girls che festeggiano una prestigiosa vittoria. Per il Chieti un piccolo passo indietro rispetto al bel gioco messo in mostra contro il Pescara prima della sosta natalizia: le neroverdi, dopo le due sconfitte consecutive, sono ferme a quota 19 punti in classifica insieme al Salento Women. Ora testa alle prossime due partite casalinghe, la prima domenica prossima contro il Catanzaro e poi contro la capolista Pomigliano.

Tabellino della partita:
Free Girls – Chieti Calcio Femminile 2-1
Free Girls: Nardulli, Fusco, Bruno (36′ st Di Domenico), Giuliani, Nozzi, Tontodonati, Romani (29′ pt Speca), Pasciullo, Marroni (49′ st Costigliola), D’Ignazio, Angelini (33′ st Calvano). A disp.: Sanniti, Cieri, Giovagnoni, Foglia, Fiore. All.: Mucci Francesco
Chieti Calcio Femminile: Falcocchia, Di Camillo Giada , De Vincentiis, Ferrazza, Di Sebastiano (1′ st Gangemi), Benedetti, Vukcevic, Fischer, Giuliana, Carnevale, Scioli (40′ st Di Domizio). A disp.: Seravalli, Baboro, Lacentra. All.: Di Camillo Lello
Arbitro: Vai di Jesi
Assistenti: Coccagna e Scaramella di Teramo.
Ammonite: Fusco e Giuliani (F)
Reti: 5′ pt Giuliani, 35′ pt Pasciullo, 47′ st Vukcevic

IMPRESSIONI POST PARTITA
Alisia De Vincentiis: “Potevamo riprendere il risultato: nel secondo tempo abbiamo avuto molte più occasioni rispetto al primo, ma le difficoltà avute proprio nella prima frazione di gioco ci hanno forse un po’ frenato e condizionato mentalmente e moralmente dopo i due gol subiti. Ci abbiamo provato a recuperare fino alla fine, ma non ci siamo riuscite. È mancata un po’ di grinta e forse anche voglia di andare sulla palla nei primi 45 minuti di gioco, dovevamo farlo con più convinzione, non è stato il solito Chieti purtroppo.
Il loro secondo gol è stato frutto di più di un errore nostro, abbiamo poi dato la possibilità di tirare e loro hanno segnato: gli errori purtroppo si pagano a caro prezzo. Eravamo reduci da due ottime prestazioni, è stato un passo indietro. Domenica prossima contro il Catanzaro dovremo entrare in campo con la convinzione giusta e un altro tipo di mentalità per portare a casa tre importantissimi punti”.