La Serie C si ferma, Teramo-Catanzaro a rischio

Il Presidente Francesco Ghirelli, tutti i componenti del Consiglio Direttivo e i Consiglieri Federali della Lega Pro hanno deciso che “il primo turno del girone di ritorno del Campionato Serie C, in programma il 21 e 22 dicembre non verrà disputato. Per rispetto alla disponibilità del Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, che ha convocato la FIGC mercoledì 18 dicembre per discutere la tematica della defiscalizzazione per i club di Lega Pro, sarà doveroso, all’esito dell’incontro, valutare con i club quanto concretamente emerso”.

Teramo-Catanzaro di domenica prossima è quindi a rischio.

“La defiscalizzazione degli oneri contributivi è un provvedimento di sostegno a tutte quelle società che garantiscono calcio sui territori e che permettono di vivere lo sport sotto la propria bandiera a tantissimi tifosi”. Così il presidente della Teramo Calcio, Franco Iachini, sulla battaglia portata avanti dalla Lega Pro.

”Per questo motivo approviamo la linea adottata dal nostro presidente Ghirelli, sia di iniziare in ritardo le partite del turno di ieri – ha aggiunto Iachini – sia quella più drastica di bloccare il campionato di Serie C. E’ necessario un segnale concreto da parte del Governo nei confronti di una necessità per i club di Lega Pro, che affrontano costi esorbitanti e rischiano di andare in sofferenza”.

 



In questo articolo: