Serie C, il Teramo ospita l’Avellino: Di Paolantonio torna al Bonolis da avversario

Sarà di certo una gara speciale quella che domani giocherà Alessandro Di Paolantonio, quando entrerà, da avversario, nello stadio in cui ha giocato per cinque stagioni.

Il centrocampista teramano, 28enne, tornerà a casa con addosso la maglia di un Avellino che cerca il sesto risultato utile consecutivo in campionato (quattro vittorie, un pareggio).

Di fronte un Teramo che vuole dare continuità alla vittoria di domenica scorsa contro la Sicula Leonzio, secondo successo stagionale in trasferta. La squadra di Tedino ha infatti davanti un doppio scontro casalingo e playoff (Avellino prima, Catanzaro poi) per dare seguito alla risalita in classifica.

I biancorossi dovranno rinunciare a Mungo per una colica renale, ma potranno avere in più il neo acquisto Corentin Fiore, terzino sinistro, se arriverà in tempo il transfert dal Belgio. Rientra Piacentini dalla squalifica, che si gioca una maglia con Soprano in difesa. Magnaghi e Bombagi sono sulla via della conferma in attacco, anche se Minelli e Birligea proveranno a strappare il posto al centrocampista ex Pordenone.

Ancora out Lasik (ex tra l’altro), con Di Matteo a proseguire nel programma di recupero verso il ritorno in campo. Out anche Viero per squalifica, al suo posto Arrigoni. Nell’Avellino out per squalifica De Marco, infortunati Silvestri e Charpentier. Ezio Capuano non sarà in panchina perché deve scontare una giornata di squalifica, ma si posizionerà in un posticino del Bonolis per guardare i suoi. Gli irpini potranno schierare il difensore Bertolo, arrivato dal Picerno, dopo lo sblocco del mercato dei giorni scorsi. Tonti, altro ex della gara, sarà titolare tra i pali.

Dirige Paride Tremolada della sezione di Monza con inizio alle 17.30.

Foto CorriereIrpinia.it