Serie C, Teramo all’esame di maturità: arriva il Catanzaro (con l’ex Tulli)

Dopo le vittorie contro Sicula Leonzio ed Avellino, formazioni che sono apparse più che abbordabili per i biancorossi, il Teramo avrà domani di fronte una squadra di tutt’altra caratura.

Al Bonolis arriva infatti il Catanzaro di Grassadonia, che precede di un solo punto in classifica la formazione di Tedino; il Diavolo ha quindi l’occasione, in caso di successo, di prendersi il sesto posto in classifica. I calabresi si stanno fortemente rinforzando in ottica playoff in questa finestra di mercato di gennaio: sono già arrivati il difensore Atanasov dalla Viterbese, il centrocampista Corapi dal Trapani ed il terzino Contessa dalla Feralpi Salò (che piaceva anche al Teramo); in giornata potrebbe arrivare l’ufficialità dell’arrivo di Di Piazza dal Catania. Ufficiale invece l’arrivo dell’ex Teramo, Tulli, sempre dal Trapani.

Tedino ritrova Viero dopo la giornata di squalifica, ma difficile sarà in campo al posto di Arrigoni che, contro l’Avellino, ha giocato una buona gara; ballottaggi tra Soprano e Piacentini in difesa, con Birligea che ha voglia di giocare in attacco. Per il resto non si attendono grosse variazioni dopo le due vittorie consecutive.

Ancora out Mungo per una colica renale, oltre a Lasik e Di Matteo.

Sarà il recupero della prima giornata di ritorno, non disputata lo scorso 22 dicembre per lo sciopero indetto dalla Serie C. Dirige Daniele Rutella della sezione di Enna con fischio d’inizio alle ore 18 e con diretta su RaiSport.

foto Teramo Calcio