Serie C, Teramo incerottato contro la Vibonese dell’allievo di Zeman

Sarà un Teramo incerottato quello che domenica scenderà in campo a Vibo Valentia contro il secondo miglior attacco del girone (36 gol).

Tedino, infatti, non avrà a disposizione i centravanti Cianci e Magnaghi, “il primo ha riportato una lesione ai rotatori dell’anca; la rm effettuata al secondo, invece, ha evidenziato un’interruzione di fibre a livello dell’inserzione prossimale”, si legge da una nota sul sito ufficiale biancorosso. Out anche Cristini, ma era già noto perché il difensore ha saltato per un problema muscolare anche la gara contro la Reggina, e Lasik, che ieri si è fermato nel corso dell’allenamento. Oggi il tecnico ha come di consueto parlato in conferenza nell’antivigilia del match, prospettando come l’annata sia praticamente terminata per Lasik (si sospetta stiramento ad un flessore), mentre Mangnaghi, Cianci e Cristini potrebbero dover rinunciare anche alla prossima gara casalinga contro il Catania.

Domenica, insomma, toccherà ad uno tra Minelli e Martignago vestire il ruolo di centravanti nel 4-3-2-1 che non dovrebbe il tecnico variare. Assenze a parte il Teramo ha necessità di tornare a vincere dopo i due punti arrivati nelle ultime quattro giornate. La squadra partirà domani pomeriggio dopo la consueta rifinitura dirigendosi prima a Roma per prendere l’aereo.

La Vibonese di Giacomo Modica, per sei anni nello staff di Zeman anche nell’esperienza alla Roma, ha sì facilità nel segnare, ma ha anche incassato finora 24 reti. Di certo il Teramo dovrà migliorare la propria produzione offensiva, attualmente di 20 gol, che colloca i biancorossi tra gli attacchi fuori dalla zona playoff.

La gara tra Vibonese e Teramo, in programma domenica (ore 15) allo stadio “Razza” di Vibo Valentia, sarà diretta da Emanuele Frascaro della sezione di Firenze.