Giulianova, Simone Paesani: “Chiedo scusa a chi si è sentito offeso con quel video. Era solo ironico, io sono altro” NOSTRA INTERVISTA

Simone Paesani, tifoso del Giulianova, nuovo consigliere comunale della lista dell’associazione Verso a sostegno del candidato sindaco, poi eletto, Jwan Costantini, chiede scusa alle donne.

Personaggio estroso, improvvisamente famoso per un video, diventato virale sul web, realizzato qualche mese fa in occasione di un incontro che avrebbe dovuto avere con l’allora commissario prefettizio Eugenio Soldà. In quel video, chiaramente ironico, avanza tre proposte. Sostiene che le donne devono stare a casa a fare le faccende, suggerisce poi l’organizzazione di una serie di eventi in cui siano presenti solo belle donne che ballano lap dance e chiede la secessione da Colleranesco.

Un’ironia che qualcuno ha considerato eccessiva. Quel video era stato cancellato dal suo profilo facebook. Ma c’è stato chi, probabilmente appartenente allo schieramento politico avverso, uscito sconfitto dal ballottaggio di domenica scorsa, lo ha riproposto all’indomani dell’ufficializzazione del nuovo Consiglio Comunale di cui Simone Paesani fa parte. Un attacco politico nei confronti del giovane consigliere. Sul web i commenti negativi non sono mancati. Ma proprio da alcune donne è arrivata la difesa per il ragazzo.

La sua appartenenza alla Curva giallorossa, il fatto di aver ironizzato con quel video, lo dipingerebbero come un personaggio non idoneo a sedere sui banchi dell’Assise Civica cittadini.

Non tutti sanno però che Simone Paesani, al di là delle apparenze, ma è bene ricordare che l’abito non fa il monaco, è molto impegnato socialmente. E’ in prima linea a difesa dell’ospedale assieme al suo amico Pablo Ghaderi. E non solo. Perché è anche un validissimo sostenitore della Polisportiva Amicacci ed è spesso al fianco dei diversamente abili.

Tant’è che Simone Paesani invita tutti i giuliesi a Piazza Buozzi dove domani sera ci sarà una piccola festa con consegna di riconoscimenti all’Amicacci. Sarà presente anche il nuovo sindaco Jwan Costantini.