Roseto, la polemica sul project della pubblica illuminazione. La replica del sindaco Di Girolamo alle opposizioni NOSTRO SERVIZIO

Finito nel mirino delle forze di opposizione per la vicenda del project financing per la pubblica illuminazione che ancora non decolla, nonostante ci sia stata l’assegnazione delle opere a seguito di un bando che si è aggiudicato la società Menowatt di Grottammare, il sindaco di Roseto Sabatino Di Girolamo replica duramente alla minoranza.

L’accusa di aver contribuito al degrado dello stato della pubblica illuminazione in città. Altro elemento di contestazione è il project che l’amministrazione Pavone aveva presentato nell’aprile del 2016 con i termini che stavano ormai per scadere.

Per Di Girolamo dunque le corresponsabilità da parte del precedente governo cittadino sono evidenti. Il sindaco ha poi ricordato che l’esposto presentato all’autorità nazionale anti corruzione da parte delle opposizioni sul bando promosso dall’Ente è stato ritenuto infondato. Ma per l’Anac la questione riguarda l’Asmel, il consorzio a cui il Comune di Roseto ha aderito per le procedure di appalto di grandi progetti.