Roseto, si staccano le assi della pavimentazione del ponte in legno sul Tordino NOSTRO SERVIZIO

E’ notevolmente peggiorata la condizione in cui versa il ponte in legno ciclopedonale sul fiume Tordino. Sul lato di Cologna Spiaggia si stanno staccando le assi dalla pavimentazione, creando una situazione di pericolo per l’incolumità dei cittadini.

In meno di un mese, sulla estremità della rampa di accesso, appena ci si immette sul percorso che collega le due sponde del fiume, il legno è marcio e non viene più fermato dalle viti. Per il coordinare locale di Azione Politica, Andrea Di Stanislao, è assolutamente giunto il momento di intervenire. La Regione oltre un anno fa promise un finanziamento di 300mila euro per le opere di manutenzione straordinaria del ponte ciclopedonale sul Tordino.

Lavori attesi già a settembre del 2018 ma mai realizzati. Né si conosce il programma di un possibile lavoro da eseguire prima della prossima stagione estiva.

L’amministrazione comunale di Roseto ha minacciato più volte di voler chiudere il ponte per una questione di sicurezza. E anche il Comune di Giulianova non ha mai escluso tale ipotesi. Anche perché le condizioni della struttura continueranno a peggiorare e l’incolumità di pedoni e di chi va in bici è a rischio. Per Di Stanislao il ponte andrebbe chiuso immediatamente.