Serie D Girone F: Giulianova-Vastese 2-1. Giallorossi in rimonta con la perla di Barlafante NOSTRI SERVIZI

Un gioiello di Federico Barlafante ha regalato al Giulianova i tre punti in campionato, vincendo il primo derby della stagione, in casa contro la Vastese.

Una partita subito in salita per la squadra di mister Del Grosso che ha sofferto l’iniziativa degli aragonesi, pericolosi dopo appena 2 minuti con la punizione di Dos Santos e con il vantaggio ospite al minuto 10 proprio con Dos Santos, uno degli ex di questa sfida. Gol contestato dai locali per un evidente fallo di Pompei ai danni di Ramku a centrocampo.

Una rete che ha gelato il pubblico di casa e la curva ovest, entrata allo stadio con 10 minuti di ritardo in segno di solidarietà nei confronti degli ultrà diffidati. Esposto poi uno striscione per festeggiare i 40 anni della Curva Ovest. A quel punto si è acceso il tifo giallorosso. Per un quarto d’ora i padroni di casa hanno sofferto l’iniziativa di Marianelli e compagni. La formazione di mister Amelia ha avuto ampi spazi di manovra soprattutto a sinistra, dove il baby Malandra ha avuto più di una difficoltà in fase di copertura.

Inoltre tra il centrocampo e il pacchetto arretrato del Giulianova era evidente una sfilacciatura tra i reparti, regalando così agli ospiti zone di campo da controllare. Vero è che dopo lo svantaggio Fioretti ha avuto l’occasione per acciuffare subito il pari. La punizione di Dolce è stata un cioccolatino al bacio. Ma da 2 passi l’attaccante giallorosso ha incornato incredibilmente a lato.

Col passare dei minuti il Giulianova inizia a comandare la manovra. Barlafante fa vedere di essere un talento puro, mentre Fioretti al 21’ chiede il penalty. L’arbitro fa bene a far proseguire. Brividi per l’estremo di casa, Nicholas Di Piero, che oggi festeggiava il suo 24esimo compleanno, quando la rasoiata di Alonzi non passa molto distante dal palo.

A tre minuti dal riposo arriva il primo dei due calci di rigore concessi al Giulianova. Antonelli viene messo su giù. Dagli 11 metri Fioretti si lascia ipnotizzare da Bardini che respinge in tuffo sulla sua sinistra. Si va negli spogliatoi con Federico Del Grosso visibilmente contrariato.

Al ritorno in campo, padroni di casa molto più compatti. E in 6 minuti ribaltano la situazione. Barlafante viene atterrato in area da un avversario. Per l’arbitro, anche su segnalazione del primo assistente, è calcio di rigore, tra le proteste della panchina ospite e dei giocatori della Vastese che invece avrebbero voluto un fallo dell’attaccante di casa.

Dal dischetto questa volta Fioretti angola bene, nonostante Bardini intuisca il tiro. E poco dopo è la perla di Barlafante, a coronamento di una prestazione sontuosa, completa la rimonta con la rete del sorpasso e del primo successo in stagione. I giallorossi da qui alla fine dell’incontro costruiranno almeno altre 4 limpide palle gol per chiudere definitivamente i conti.

Ma Bardini è in grande forma e nega la rete ai locali. La Vastese potrebbe pareggiare se prima Zinni e poi Stivaletta non si divorassero l’incredibile da posizione invitante. E in pieno recupero con i cambi già effettuati dall’una e dall’altra parte, Cipriani va via in contropiede, assist per Bardeggia che spara a botta sicura. Ma ancora una volta l’estremo aragonese ci mette una pezza.

Al triplice fischio, dopo 6 minuti di recupero, braccia al cielo per i giocatori del Giulianova che vanno poi a raccogliere gli applausi sotto una curva festante.