Teramo Basket, il presidente Ruscitti: “Puntiamo a ricreare un grande entusiasmo” NOSTRO SERVIZIO

Dopo l’amara stagione passata, conclusasi con la salvezza ottenuta nei play out contro Campli, il Teramo Basket è pronto a ripartire con rinnovato entusiasmo.

In occasione della presentazione del giovane allenatore Manuel Cilio, il presidente Ermanno Ruscitti ha spiegato il perché di questa scelta, sicuramente coraggiosa.

Dura la critica del numero uno biancorosso nei confronti dei vertici della pallacanestro italiana per quanto riguarda il riassetto dei gironi che vede quest’anno il Teramo Basket non più confrontarsi con calabresi e pugliesi, ma dovrà vedersela con compagini anche blasonate dell’Emilia-Romagna, oltre che delle Marche. La società non si pone limiti in vista del prossimo campionato. Ma c’è sicuramente un obiettivo chiaro da raggiungere.

PRIMO ARRIVO Il Teramo Basket 1960 piazza nel frattempo il primo colpo di mercato: si tratta dell’ala grande Leonardo Del Sole, proveniente dall’Unibasket Amatori Pescara (Serie B). Nato l’8 marzo del 2000, 202 cm per 86 kg di peso, Del Sole comincia la sua attività agonistica nel 2009 con l’Under 13 del Pescara Basket.  Lì rimane fino al 2014 disputando tutti i campionati giovanili e raggiungendo le Finali Nazionali Under 14 a Bormio. Si mette subito in mostra per le sue potenzialità, tanto da essere tesserato nel 2014 da Moncalieri con cui si qualifica alle Finali Nazionali Under 16 vincendo il prestigioso Torneo Nazionale Malaguti (sempre categoria Under 16). La stagione seguente torna a Pescara e dal 2015 al 2018 gioca nel campionato Under 18, Serie D (con vittoria del campionato e promozione in C) e Serie C nel 2017/2018. Grazie ai costanti miglioramenti individuali viene inserito, per la stagione 2018/2019, nel roster della prima squadra dell’Amatori Pescara in Serie B, allenato da coach Stefano Rajola.  Nonostante sia il più giovane del gruppo, De Sole si mette in luce in più di un’occasione, guadagnandosi diversi minuti nel campionato cadetto. E’ di fatto il prototipo dell’ala grande moderna: buon rimbalzista, pericoloso in avvicinamento a canestro ma in grado di colpire anche da fuori.

“Sono molto contento di far parte di questo nuovo gruppo – ha dichiarato Del Sole – Per me è una grandissima opportunità, Teramo è una piazza importante e darò il massimo, giorno dopo giorno, per ripagare la grande fiducia che mi ha dato la società biancorossa”.



In questo articolo: