Bambina cade in piscina: il padre e il nonno muoiono per salvarla

La figlia, e nipote, cade in piscina e rischia di annegare: il nonno e il padre si gettano in acqua per salvarla ma perdono la vita

Ha del tragico quanto accaduto negli scorsi giorni a Victoria, in Australia. Presso il quartiere di Clyde North una famiglia locale, partita in vacanza per godersi qualche giorno di relax, si è ritrovata coinvolta in un episodio drammatico. Mentre questi si stavano rilassando sul bordo della piscina, la bambina di due anni si è avviata verso l’acqua. I genitori – forse distratti – non hanno notato che, giunta nei pressi dell’acqua, questa si è tuffata nella vasca. A richiamare la loro attenzione sono stati i presenti notando che, una volta entrata, la piccola non riusciva a nuotare.

Bambina cade in piscina: il padre e il nonno muoiono per salvarla
Bambina a bordo di una piscina – Cityrumors.it

Il nonno e il padre si sono immediatamente allarmati e, vista la situazione, si sono fiondati verso la piscina nel tentativo di salvarla. Quel che è avvenuto di lì a poco è, però, clamoroso. I due sono riusciti a tirarla fuori, ma a rimetterci la vita sono stati loro stessi. Nonostante siano stati estratti pochi minuti dopo, i tentativi di rianimazione non sono andati a buon fine. I due uomini, rispettivamente di sessantacinque e trentotto anni sono morti annegati. Da una tragedia sfiorata a un dramma completato, sul quale però dominano dubbi e incertezze. Tutti, compresi coloro che hanno assistito alla scena, non hanno ancora compreso come tutto questo sia potuto accadere.

Una morte inspiegabile

Sul posto – dopo esser stati contattati – sono accorsi rapidamente poliziotti e medici, ma la loro presenza non ha potuto far altro che constatare la morte dei due. Da ore sono in corso delle indagini per chiarire le dinamiche dell’incidente. Com’è possibile che due persone adulte non siano riuscite a risalire dall’acqua dopo aver portato in sicurezza la bambina? Questo è quello che si chiedono tutti. L’ipotesi che non sapessero nuotare è una di quelle maggiormente percorribili e per constatarla basterebbe la conferma dei parenti che – al momento – non sarebbe ancora arrivata.

Un sacrificio inaspettato
Bambina mentre nuota in una piscina – Cityrumors.it

Secondo quanto riportano i media locali, su questi dettagli si concentreranno le investigazioni delle autorità. Fondamentale sarà conoscere ogni dettaglio della vicenda e delle due vittime per arrivare fino in fondo a questo caso. Nel frattempo, a dare un commento sull’accaduto è stato il portavoce delle forze dell’ordine all’emittente australiana ABC spostatasi sul luogo non appena circolata la notizia: “È stata una scena estremamente drammatica. Soprattutto perché non solo uno ma, ben due membri della famiglia sono morti in un modo del tutto improvviso e inaspettato“. Insomma, quello che sembrava esser stato un salvataggio miracolo, si è presto rivelato un vero e proprio sacrificio.

Impostazioni privacy