Violenza sulla figlia della fidanzata: arrestato 40enne

È uno dei casi avvenuto in Hokkaido, una delle isole giapponesi: la polizia ha fermato l’uomo dopo aver maltrattato la bambina

Il Giappone negli ultimi giorni è stato luogo di un fatto estremamente spiacevole che ancora sta tenendo banco. La notizia che arriva dalla polizia di Hakodate, in Hokkaido, la più settentrionale delle isole principali dell’arcipelago giapponese, è tra le più pesanti. Infatti un uomo di 40 anni è stato arrestato con l’accusa di aver abusato della seconda figlia della sua ragazza, proprio nel momento in cui si trovava all’interno dell’abitazione della donna. L’intervento delle forze dell’ordine è stato immediato e repentino una volta arrivata la chiamata d’aiuto.

Uomo di 40 anni arrestato in Giappone
Uomo arrestato per abuso sui minori (Pixabay) – Cityrumors.it

Secondo quanto è trapelato dalle ultime indagini realizzate dagli agenti di sicurezza, l’incidente sarebbe avvenuto nella giornata di sabato intorno alle 13:30. Come riportato dalla Hokkaido Broadcasting Corp, la polizia sostiene che l’uomo, che per lavoro fa l’operaio edile nella città di Tomakomai, avrebbe afferrato per il collo la bambina di età inferiore ai dieci anni, scaraventandola a terra. In quel momento la madre della ragazzina non si trovava in casa: era infatti uscita sconsolata e arrabbiata dopo aver litigato proprio con il suo fidanzato. 

La vicenda

L’allarme è partito dal vicino di casa che ha sentito dei lamenti continui e un pianto fortissimo della bambina. Immediatamente ha chiamato le forze dell’ordine per accettarsi di quanto stava succedendo. La ragazzina ha riportato un trauma cranico in seguito al gesto di rabbia dell’uomo e si trova in ospedale per alcuni accertamenti sulle sue condizioni. Fortunatamente la polizia e gli operatori medici hanno comunicato che il suo problema non è così grave: non è in pericolo di vita e potrebbe guarire molto presto. 

Picchia la bambina e la polizia lo arresta
Polizia in Giappone interviene per l’arresto (Pixabay) – Cityrumors.it

Per quanto riguarda la situazione del 40enne, le forze dell’ordine hanno reso noto che avrebbe ammesso ciò che ha fatto confermando le accuse a suo carico. Nonostante non siano stati segnalati abusi sul minore, sono comunque in corso diverse indagini per stabilire precisamente le circostanze dell’episodio e analizzare quanto è accaduto in modo più chiaro. Ovviamente si sta verificando anche il passato dell’uomo: è importante venire a conoscenza di altre possibili azioni violente pregresse nei confronti dei figli della sua fidanzata o su altre persone. Al momento la sua situazione è ancora tutta in bilico, potrebbe rischiare veramente grosso a livello penale. Tutto dipenderà anche dalla denuncia o meno della madre della bambina, attualmente molto scossa per quello che è accaduto. 

Impostazioni privacy