Ferrari, la rivoluzione di Vasseur continua: in arrivo due nuovi ingegneri

In attesa di capire i risultati delle novità di Imola, la Ferrari continua a rivoluzionare il suo team. E’ ufficiale l’arrivo di due ingegneri. Le ultime.

In casa Ferrari si lavora guardando con attenzione al futuro. Le trattative per portare a Maranello Newey proseguono senza sosta, ma Vasseur non ha nessuna intenzione di fermarsi qui. Nella giornata odierna, lunedì 13 maggio, sono stati annunciati due ingegneri che consentiranno di alzare il livello del team.

D'Ambrosio e Serra Ferrari
Vasseur prosegue la rivoluzione della Ferrari – cityrumors.it – foto Lapresse

Stiamo parlando di Loic Serra e Jaime D’Ambrosio. Entrambi arrivano dalla Mercedes e si uniranno ufficiale alla scuderia di Maranello dal prossimo 1 ottobre. Si tratta di due ingegneri fortemente voluti da Vasseur per cercare di alzare maggiormente il livello della squadra soprattutto in ottica 2026. Ma, come precisato in precedenza, sono attese ulteriori novità nelle prossime settimane.

La Ferrari lavora per Newey

D'Ambrosio e Serra Ferrari
Newey in cima ai desideri di Vasseur – cityrumors.it – foto Lapresse

L’arrivo di Loic e D’Ambrosio è solo il primo passo di un lungo percorso che vedrà ulteriori arrivi in futuro. La speranza da parte di Vasseur è quella di convincere Newey per fare quel salto di qualità molto importante in ottica 2026. L’ingegnere inglese sembra avere ormai sciolto gli ultimi dubbi e si attende solamente l’annuncio ufficiale.

Non è escluso che questo arrivi proprio a Imola per far sognare in grande i tifosi della Rossa. Ma l’ipotesi più probabile è che si debba aspettare ancora un po’ di tempo prima di avere delle certezze su Newey. Vedremo cosa succederà e quali saranno le tempistiche per vedere ormai l’ex Red Bull con la scuderia di Maranello.

Grande attesa per Imola

D'Ambrosio e Serra Ferrari
Leclerc a Imola con il nuovo ingegnere di pista – cityrumors.it – foto Lapresse

Intanto in casa Ferrari cresce l’attesa per Imola. Nel weekend farà l’esordio la monoposto con le tante novità e, soprattutto, sarà la prima di Bryan Bozzi come ingegnere di Charles Leclerc. Vasseur, infatti, ha deciso di scegliere l’italiano al posto di Xavier Marcos dopo alcune incomprensioni con il monegasco. E’ una novità molto importante e destinata a cambiare molto anche sul futuro del numero 16 della Rossa.

Impostazioni privacy