Superbowl 2024: tutto è pronto per l’evento planetario più ricco dell’anno

La stagione dello sport americano non conosce sosta, c’è sempre un campionato professionistico da seguire, ma è indubbio che la finalissima della NFL rappresenta il momento clou dell’anno

Cresce l’attesa per il grande atto finale della stagione del football professionistico americano, uno degli eventi sportivi dell’anno non solo negli Stati Uniti, ma in tutto il mondo. Il 58esimo Super Bowl si disputerà nella notte italiana tra l’11 e il 12 febbraio, con il kick off fissato alle 00:30. All’Allegiant Stadium di Paradise, nei pressi di Las Vegas in Nevada, si contenderanno il titolo i Kansas City Chiefs e i San Francisco 49ers.

Ecco il Superbowl – Cityrumors.it –

 

Proprio l’impianto che ospiterà l’evento finale della stagione NFL spiega molto il mondo che ruota attorno allo sport americano professionistico. Il nuovissimo stadio si trova a circa 15 chilometri da Las Vegas e ospita le gare casalinghe dei Las Vegas Raiders. Si tratta di un impianto davvero tecnologico che ha una capienza di 65.000 posti. Inaugurato a luglio 2020, per realizzarlo ci sono voluti soltanto 18 mesi di lavori con una spesi quasi 2 miliardi di dollari. Tutto per spostare una delle franchigie di Los Angeles nella città del gioco e aumentare così il business indotto.

L’evento più atteso dell’anno

Tutto è pronto a Las Vegas per il Superbowl 2024, l’evento che chiude la stagione della NFL e che renderà immortali i giocatori della squadra vincitrice. A contendersi il titolo saranno ancora una volta i Kansas City Chiefs, campioni in carica che tenteranno un back to back accaduto molto raramente in passato e i San Francisco 49ers che proveranno a prendersi la rivincita della finale persa nel 2020 proprio contro Mahomes e compagni. Questo per quanto riguarda la partita sul campo da gioco, poi il Superbowl sarà come al solito molto altro, una vetrina per tanti attori che si esibiranno davanti a una platea sconfinata di oltre 110 milioni di telespettatori soltanto negli Stati Uniti, dove 2 americani su 3 quella notte resteranno incollati davanti alla televisione. Tutti esauriti ovviamente i biglietti dello stadio, con i prezzi dal costo medio di 12mila dollari e tutti esauriti gli spazi commerciali che tutte le aziende più famose si sono contese a colpi di milioni di dollari. Basti pensare che un commercial arriva a costare 8 milioni di dollari per 30 secondi di passaggio televisivo. 

Travis Kelce e Taylor Swift – Cityrumnors.it –

 

Lo spettacolo dell’Halftime show

Uno dei momenti più seguiti dell’evento è il Super Bowl Halftime Show, spettacolo che può durare solo 15 minuti, ma che è uno dei momenti più importanti per la cultura pop statunitense e non solo. Quest’anno lo show è affidato ad Usher, cantante e ballerino spesso definito dai media come il “re dell’R&B”. L’artista non è nuovo allo spettacolo del Super Bowl: nel 2011 si è infatti esibito insieme a Black Eyed Peas e Slash, chitarrista dei Guns N’Roses. Lo scorso anno il mini-concerto più seguito al mondo aveva segnato infatti il ritorno live, dopo 5 anni, di Rihanna, che proprio in quell’occasione aveva rivelato al mondo di essere nuovamente incinta. Lo show offerto da Usher chiaramente resta ancora top secret, mentre Post Malone allieterà gli spettatori nel pre-gara.

E poi c’è la variabile Taylor Swifty. La più grande pop star del momento, da quando è apparsa nei family box delle partite del suo nuovo fidanzato Travis Kelce, il forte tight end dei Chiefs, ha di fatto aumentato vertiginosamente l’audience delle partire dei Kansas City con una forte impennata del pubblico femminile. La sua presenza a Las Vegas non è certa, anche a causa della differenza di fuso orario in concomitanza con la partenza dell’ Eras Tour in Giappone, ma al Super Bowl ogni sorpresa è sempre possibile. 

Impostazioni privacy