Parigi, è guerra ai Suv: un referendum triplica le tariffe dei parcheggi

I cittadini della capitale francese hanno approvato la proposta della sindaca socialista, Anne Hidalgo, di aumentare sensibilmente i prezzi dei parcheggi per i veicoli appartenenti a questa categoria

Chiamati alle urne dal Comune per pronunciarsi sul progetto di triplicare la tariffa del parcheggio per i veicoli considerati “pesanti, inquinanti e ingombranti”, gli abitanti della capitale francese si sono pronunciati contro questa particolare categoria di automobili, votando per il 54,55% a favore della proposta.

La decisione del comune di Parigi contro i Suv – Cityrumors.it –

 

Non è la prima volta che i cittadini di Parigi vengono chiamati a esprimersi tramite referendum sull’utilizzo di determinarti mezzi di trasporto per le vie della capitale francese. Circa un anno fa, un referendum contro il noleggio dei monopattini elettrici si rivelò un plebiscito. In quell’occasione a dire “no” a quelli che i francesi chiamano “trottinettes”, che da qualche anno circolano velocissimi e in gran numero su strade, marciapiedi e i lungo Senna, era stato addirittura l’89% dei votanti.

Guerra ai colossi della strada

Sono considerati i giganti della strada, autoveicoli moderni nel design nella concezione di automobile. Dalle generose dimensioni per un comfort ancora maggiore, ma dagli ingombri decisamente troppo imponenti. Sono i Suv, l’acronimo di Sport Utility Vehicle, tradotto significa Veicolo di Utilità Sportiva, che identifica vetture con assetto rialzato e quasi sempre trazione integrale. Vengono divisi in quattro tipi di veicoli, ovvero Urban, Compact, Large e Premium, ma tutti con una caratteristica in comune: le grandi dimensioni che nel traffico urbano di una grande metropoli sembrano davvero fuori posto. A Parigi hanno deciso di chiedere ai cittadini se questa particolare tipologia di automobile dovesse avere ancora completamente il via libera per le vie del centro della Ville Lumiere, così un referendum ha deciso la misura che dovrà essere adottata per sconsigliarne l’ingresso.

Traffico congestionato a Parigi – Cityrumors.it

 

Parcheggio triplicato

I cittadini della capitale hanno approvato con il 54,55% la proposta della sindaca Anne Hidalgo di triplicare i prezzi dei parcheggi per i veicoli appartenenti a questa categoria. Stando al progetto del comune, adesso il proprietario di un veicolo termico o ibrido plug-in, di peso superiore a 1,6 tonnellate, o due tonnellate se si tratta di un veicolo elettrico, dovrà pagare 18 euro l’ora per parcheggiare nei quartieri centrali della capitale, 12 euro per i quartieri esterni. Tra i motivi di tale decisione c’è innanzitutto quello ambientale, secondo i dati in possesso dal comune parigino, infatti, un Suv inquina il 20% in più di un’utilitaria, in più c’è poi la questione dello spazio maggiore occupato da questo tipo di auto, oltre che una questione di sicurezza, dal momento che un’auto più grande ha maggiore possibilità di ferire gravemente un pedone o un ciclista in caso di incidente. Una decisione che potrebbe rappresentare un precedente significativo per qualche altro comune di altre città importanti d’Europa.

 

Impostazioni privacy