Federica Pellegrini: “Mia figlia nascerà più libera di me, ma dovrà affrontare un mondo difficile”

L’ex campionessa di nuoto a poco meno di un mese dalla nascita della sua prima figlia, confessa ansie, paure e buoni propositi in un’intervista al settimanale Vanity Fair

La leggenda del nuoto mondiale quando ha smesso di gareggiare ha cominciato la sua seconda vita dopo aver dedicato la prima alla piscina. E dopo aver annunciato il ritiro ormai due anni fa, sono arrivati il matrimonio con il suo coach Matteo Giunta, la gravidanza e l’apertura della Fede Academy, la sua accademia di nuoto a Livigno, quest’estate.

Federica Pellegrini all’ottavo mese di gravidanza – Cityrumors.it – ansa foto

 

Federica Pellegrini è stata senza dubbio la più forte nuotatrice della storia italiana, ma anche una delle più forti nella storia del nuoto mondiale. Nel corso della sua lunghissima carriera ha realizzato ben 11 volte il record del mondo (6 nei 200 stile libero in vasca lunga, 3 nei 400 stile libero in vasca lunga, 2 nei 200 stile libero in vasca corta), il suo palmares vanta 26 ori internazionali, 3 medaglie olimpiche, 19 medaglie mondiali, 37 medaglie europee.

La seconda vita

In quasi 20 anni di carriera Federica Pellegrini ha riscritto la storia del nuoto mondiale. Lo ha fatto attraverso vicissitudini incredibili come soltanto uno sport individuale e mentalmente stressante come il nuoto ti mette davanti, ma i suoi record, le sue vittorie, le sue imprese leggendarie, resteranno negli occhi e nel cuore degli appassionati tanto quanto la leggiadria e la bellezza che ha saputo portare a bordo vasca, cambiando per sempre il concetto di atleta. Al termine di quella che lei stessa considera la prima vita trascorsa, ne ha cominciata un’altra appena ha smesso di gareggiare. Un matrimonio, una gravidanza e l’inaugurazione di una accademia di nuoto a suo nome. Dopo aver chiuso la carriera da nuotatrice, nel 2021, è stata fondamentale, mi ha ridato le farfalle allo stomaco. Parlo di quello che ho vissuto per tanti anni, e quando riesco a trasferire anche a ragazzi molto giovani le mie passioni, in quell’istante si innesca una cosa veramente strana, mi sembra quasi di rientrare in acqua, anche se sono fuori”. Non è facile capire, non è facile decidere, non è facile il giorno dopo aver deciso quando smettere di gareggiare. Perchè fino a quel momento quella era la tua vita. La borsa l’ho fatta, in automatico, per due, tre mattine dopo quel 30 novembre 2021, l’ultima gara, poi mi fermavo: dove vado? Ma poi c’è stato anche un senso di liberazione, il fatto di non essere più tornata in vasca regolarmente e non aver più avuto ripensamenti mi fa capire che quella effettivamente fosse la scelta giusta al momento giusto”.

Il pensiero per la figlia che sta per nascere

Federica sta vivendo gli ultimi giorni di gravidanza. La prima figlia dell’ex campionessa e di suo marito Matteo Giunta dovrebbe nascere proprio tra Natale e Capodanno. “La scadenza è tra Natale e Capodanno, ma potrebbe slittare al 2024”, racconta radiosa la Pellegrini, “il primo regalo del nuovo anno. Ho detto che voglio partorire in acqua. Ci provo, perché ci sono diversi studi che dicono che la bambina esce dall’acqua e si trova in acqua, quindi non c’è lo shock ambientale. Ma io l’ho scelto perché conosco molto di più il mio corpo in acqua, che per me è un elemento tranquillizzante”. Sono giorni complicati nel mondo e decidere di mettere al mondo un figlio, per di più una bambina, ci vuole comunque una bella dose di coraggio. Ecco perchè la Divina ha voluto dedicare una lettera alla sua bambina prima che venga alla luce. “Fai la tua strada, fai degli errori e rialzati, chi riesce subito senza sbagliare? Nascerai in un mondo difficile, ma spero con tutto il cuore di darti gli strumenti per poter scegliere di testa tua. Tutti ci siamo trovati in momenti bui, o in compagnie sbagliate, ed è in quel momento che devi decidere che strada prendere. Amati, abbi sempre tanto rispetto di te stessa, e agisci di conseguenza”.

 

Impostazioni privacy