Kate Winslet confessa: “Il Titanic mi ha rovinato la vita, sono affondata con lui”

La celebre star del film colossal, in una recente intervista, ha raccontato le difficoltà vissute dopo il film vincitore di più premi Oscar a causa dell’ondata di notorietà improvvisa

A volte non è oro tutto ciò che luccica, soprattutto se la “ricchezza” arriva all’improvviso e non siamo preparati a gestirla. E’ esattamente quello che ha dovuto affrontare la popolare e bella attrice di Hollywood dopo aver recitato al fianco di Leonardo DiCaprio nel film più iconico degli ultimi 30 anni e vincitore di ben 11 statuette.

Titanic è un film diretto da James Cameron di carattere storico, interpretato dal popolare attore americano, e Kate Winslet, nei ruoli di Jack e Rose, due membri di classi sociali opposte che si innamorano a bordo della sfortunata nave RMS Titanic, realmente naufragata il 15 aprile 1912, durante il suo viaggio inaugurale, a seguito dello schianto contro un iceberg. La pellicola uscita nel 1997 ha battuto tutti i record di incasso al botteghino nella storia del cinema.

Un successo che può anche essere una rovina

Kate Winslet aveva 22 anni quando la sua vita fu letteralmente sconvolta dal successo stratosferico di Titanic: una vera onda anomala di popolarità che la rese una star dall’oggi al domani, però le accese addosso dei riflettori che sul momento la stordirono. Accade sempre più spesso che un’improvvisa notorietà sia difficile da gestire, perchè catapultati inaspettatamente in un mondo dorato parallelo, chiaramente molto ambito, ma non così velocemente tanto da non saperlo gestire. “Mi sentivo come se dovessi apparire necessariamente in un certo modo, o essere una certa cosa, e poiché l’intrusione dei media era davvero significativa in quel momento, la mia vita è stato piuttosto spiacevole, ha raccontato l’attrice inglese in una recente intervista al magazine “Porter”. La Winslet ha confessato di non essere riuscita a gestire l’enorme pressione generata dal successo del film tanto da sentirsi come “bullizzata” dalla stampa che la seguiva dappertutto e la vivisezionava in tutto quello che faceva.

Una scena del film Titanic – Cityrumors.it

 

“Ho odiato il mio successo”

Dopo il successo di “Titanic”, Kate Winslet ha comunque dato seguito alla propria carriera con il suo talento, dimostrando come quell’opportunità non fosse arrivata per caso, ma dopo non è stato facile uscire da quel personaggio. “Essere famosi è stato orribile; naturalmente ero grata di tutto. Ero una ventenne e fui in grado di comprare un appartamento, ma non volevo che mi seguissero letteralmente ovunque”, ha raccontato ancora la Rose del film. Undici premi Oscar per la pellicola diretta da James Cameron che proprio lo scorso anno, a 25 anni di distanza dalla prima uscita, è tornato al cinema rimesso a nuovo grazie alla tecnologia 3D. La Winslet non dimentica la fortuna che ha avuto nell’interpretare un film diventato così di successo, ma continua a non darsi pace sul perchè la stampa si è accanita con così tanta cattiveria sulla sua figura, tanto da arrivare addirittura a ironizzare sul suo peso forma.

Impostazioni privacy