Juve, la scelta per la panchina del prossimo anno: c’è un favorito

Giorni decisivi per la panchina della Juventus del prossimo anno: i dirigenti bianconeri hanno le idee chiare ed hanno scelto un  nome

Giorni decisivi per il futuro della panchina della Juventus. Mentre Massimiliano Allegri sta cercando di difendere il posto d’onore alle spalle dell’Inter in classifica, i dirigenti bianconeri stanno già iniziando a programmare la prossima stagione. In attesa di risolvere alcune questioni (su tutte quelle relative a Vlahovic e a Rabiot, che ha il contratto in scadenza), la dirigenza juventina vuole chiarire i dubbi relativi alla guida tecnica.

Giorni decisivi per la panchina della Juventus del prossimo anno. I tifosi attendono news (Ansa Foto) – Cityrumors.it

Massimiliano Allegri ha un altro anno di contratto. Fino a poche settimane fa la sua permanenza a Torino sembrava certa: almeno in caso di qualificazione alla prossima Champions League. Ma i recenti risultati e alcune riflessioni all’interno del quartier generale bianconero, hanno rimesso tutto in discussione. Massimiliano Allegri è tornato in bilico. Nei giorni scorsi era tornato di moda il nome di Antonio Conte: l’ex tecnico della Nazionale aveva messo la Juventus in cima alla lista dei suoi desideri (la famiglia è rimasta a Torino e l’idea di iniziare un nuovo ciclo nella squadra che lo aveva lanciato, lo stuzzicava). L’ipotesi sembra essere tramontata in modo definitivo.

Tra i dirigenti bianconeri e il tecnico pugliese non si è andati oltre un semplice pour parler. Discorsi che non si sono sviluppati, ma che hanno comunque confermato la volontà della dirigenza juventina di guardare oltre alla semplice permanenza di Allegri in panchina. Il nome dell’allenatore della Juventus per la stagione 2024-25 resta avvolto nel mistero. Oltre a Conte c’è un altro grande ex che sogna il ritorno a Torino. Un nome amato dal pubblico e che rappresenterebbe un punto di svolta.

Juventus, Allegri sbaglia tutto: scudetto addio, arriva la sentenza in diretta
Juventus, è in forte dubbio la conferma di Massimiliano Allegri per la panchina della Juventus del prossimo anno (LaPresse) – cityrumors.it

Zidane sogna la panchina della Juventus

Zinedine Zidane, secondo quanto riportato in esclusiva per il nostro sito dall’esperto di mercato Damiano Er Faina,  avrebbe aperto ad un ritorno alla Juventus: dopo aver vestito da calciatore la maglia bianconera (indossata dal 1996 al 2001) sogna di tornare a Torino e di allenare il club bianconero. Zidane ha voglia di rimettersi in gioco, dopo l’esperienza al Real Madrid (che ha allenato per sei stagioni, portando a casa tre Champions League, due Mondiali per Club, due scudetti e una lunga serie di coppe Nazionali ed internazionali). Zidane è amato dal pubblico juventino e la sua esperienza al Real Madrid in panchina (che gli ha permesso di gestire uno spogliatoio ricco di campioni di grande personalità) viene giudicata come il miglior viatico per il futuro.

Zinedine Zidane allenerebbe ben volentieri la Juventus la prossima stagione (Ansa Foto)  – Cityrumors.it

Zidane è un nome apprezzato dal pubblico e da tutto l’ambiente juventino: ma in questo momento non sarebbe il preferito dalla dirigenza bianconera. Attualmente c’è un nome in pole position. Un allenatore giovane, ma capace di mettersi in evidenza in questa stagione, ottenendo risultati straordinari attraverso il bel gioco e la capacità di gestire alla grande lo spogliatoio. Un tecnico che, nonostante un’esigua esperienza sulla panchina, vanta leadership e indiscussa capacità di sapersi muovere in spogliatoi ricchi di calciatori di spessore. Si tratta di Thiago Motta.

Thiago Motta, il preferito dai dirigenti bianconeri

Secondo le indiscrezioni raccolte in esclusiva per Cityrumors.it da Damiano Er Faina, Thiago Motta è il tecnico preferito dai dirigenti della Juventus. Il nome dal quale intenderebbero ripartire in vista del futuro. Lo scorso anno, subentrando a Sinisa Mihajlovic, è stato protagonista di un cammino esaltante al Bologna, che ha ripetuto anche in questa stagione: non ha avuto problemi a lanciare i giovani (come Zirkzee, Fabbian) e non ha fatto una piega di fronte alla cessione di un totem come Arnautovic, trascinando il Bologna in piena corsa Champions. Oggi i rossoblù occupano la quarta posizione in classifica e a dodici giornate dal termine del campionato sono in piena corsa per un posto nella prossima Champions League.

Thiago Motta, il nome in pole position per la panchina della Juve (Ansa Foto) – Cityrumors.it

Thiago Motta è considerato come il principale artefice dei successi felsinei. In caso di addio di Massimiliano Allegri (ipotesi ancora in discussione), la Juventus vorrebbe ripartire dal suo entusiasmo e dalla sua capacità di ottenere il massimo dai suoi giocatori. Motta potrebbe essere il futuro tecnico della squadra bianconera. Da qui alla fine della stagione si concentrerà sul rush finale del Bologna. Poi, inizierà a delineare il suo futuro: che potrebbe essere a strisce bianconere.

Impostazioni privacy