Gli americani non hanno dubbi: é questa la città italiana in cui si mangia meglio al mondo

Una recente ricerca americana ha scoperto qual è la città italiana più apprezzata per la cucina: ora tutti vogliono visitarla.

L’Italia è senza dubbio uno dei paesi più famosi al mondo per l’alta cucina e per la qualità del cibo, milioni di turisti scelgono infatti la penisola italiana anche per assaggiare i piatti tradizionali delle varie regioni. Bisogna inoltre ricordare che tutte le città del Bel Paese custodiscono delle tradizioni culinarie senza eguali al mondo.

città italiana in cui si mangia meglio
Città d’Italia, ecco dove si mangia meglio – cityrumors.it

Ci sono, ad esempio, i buonissimi tortellini dell’Emilia Romagna, la carbonara del Lazio, la pizza della Campania, le orecchiette della Puglia, gli arancini della Sicilia, il pesto alla genovese della Liguria e tanti altri. Tuttavia, gli americani sono riusciti ad identificare la città italiana in cui si mangia meglio, nonostante l’intera penisola sia costellata di piatti tradizionali eccellenti.

La città italiana in cui si mangia meglio per gli americani

L’azienda Time Out, che è specializzata nel settore travel, ha recentemente stilato la classifica delle città più apprezzate al mondo dal punto di vista culinario. Ebbene, la maggior parte dei turisti che ha partecipato al sondaggio ha votato Napoli come miglior località al mondo per la cucina. Ciò che ha influito maggiormente sul voto è ovviamente la buonissima pizza napoletana, che ha lasciato un segno indelebile nel cuore di milioni di stranieri. Tutti vorrebbero quindi ritornare sul territorio partenopeo soprattutto per assaggiare nuovamente la gustosa pizza.

turisti sorpresi dalla pizza napoletana
Pizza napoletana, che ha conquistato tutti – cityrumors.it

D’altronde, i viaggi non servono esclusivamente ad ammirare le bellezze artistiche e naturali, ma anche ad apprezzare le tradizioni culinarie locali. Dietro un piatto tipico si cela infatti la storia di un paese, che può essere scoperta attraverso gli ingredienti e i profumi. La pizza napoletana è ad esempio nata nel lontano 1889, grazie al famoso pizzaiolo Raffaele Esposito, che dedicò l’innovativo piatto alla Regina d’Italia Margherita di Savoia. Per questo motivo, la pizza tradizionale è chiamata “Margherita”, ed è costituita dai colori della bandiera italiana: verde (basilico), bianco (mozzarella) e rosso (pomodoro).

Per quanto riguarda la classifica delle città in cui si mangia meglio, subito dopo Napoli c’è Johannesburg, una città del Sud Africa. In questo caso, i turisti hanno apprezzato tantissimo il famoso street food sudafricano. Al terzo posto si è invece piazzata Lima (Perù), soprattutto grazie al suo piatto tipico ceviche e l’arroz, che è composto principalmente dal riso e dal pollo. Dopodiché, al quarto posto si trova Ho Chi Minh City del Vietnam, mentre in quinta posizione è possibile trovare Pechino.

Impostazioni privacy